Home / Di tutto un pò / MILAZZO, COME TI BLOCCO LA VIABILITA’…
Italpane

MILAZZO, COME TI BLOCCO LA VIABILITA’…

CARABINIERI E VIGILI URBANI CHIAMATI A LIBERARE GLI INCROCI, INTASATI DA AUTOMOBILISTI CHE, INCURANTI DELLO “STOP”, CAUSANO INCIDENTI STRADALI! E LA CITTA’ SI PARALIZZA!!!

Non è possibile che un banale sinistro, un’inosservanza dell’obbligo di fermarsi allo STOP e dare la precedenza, possa paralizzare una città! E’ quanto accade a Milazzo, dove nel pomeriggio di oggi gli incidenti sono stati due, a duecento metri l’uno dall’altro! Gli incroci sono i soliti: via col. Bertè, con la via San Giovanni. Traffico in tilt, auto in mezzo alla strada perchè ognuno pensa di avere ragione. E chi deve giungere in centro, è costretto a deviare: tutto risolto in pochi minuti, secondo voi. Invece no: da piazza Sacro Cuore, anche la via Sergente Birago, a doppio senso di marcia, è paralizzata, perchè anche qui, all’incrocio con la via Giorgio Rizzo, due automobili non avevano nulla da fare, e una, inosservante dello STOP esistente, è andata a sbattere sull’altra! Chi ha ragione lo sappiamo bene: segnale di STOP disatteso, c’è il CID che dovrebbe (DOVREBBE!!!) mettere d’accordo.

Ma così non è! Arrivano i Vigili Urbani a dirimere la questione e ad effettuare i rilievi… La strada è paralizzata, le auto che riescono a passare si immettono sulla via Giorgio Rizzo per ridiscendere nel porto dalla via San Giovanni. Poi, finalmente, anche la via Birago è aperta al traffico e chi deve giungere nel centro ha libero accesso.

Ma non è finita. Non ci sono Vigili per rilevare (rilevare???? ma come, è evidente la colpa di chi non osserva lo STOP, e si lasciano le auto in mezzo alla strada?) l’altro sinistro. Ed ecco allora i Carabinieri, intervenuti per rilevare, anche loro, un sinistro abbastanza chiaro per chi conosce la segnaletica e sa che allo STOP occorre sempre fermarsi. SEMPRE!!!

Ieri abbiamo proposto un drastico GIRO DI VITE, a seguito di quell’incidente, l’ennesimo, sull’asse viario! Oggi torniamo alla carica: verbali quotidiani a chi pensa di fare i propri comodi, senza osservare non solo la segnaletica esistente, ma anche a chi se ne fotte (proprio così, SE NE FOTTE!!!) delle leggi e guida senza indossare cinture di sicurezza (in caso di incidente, i danni vengono spalmati, nel prossimo premio assicurativo, che aumenterà, SU TUTTI GLI ASSICURATI!!!).  In pochi mesi il comune di Milazzo incasserebbe milioni di euro. E chi non ci sta, girerebbe a piedi, rendendo meno caotico il traffico! Verbali e proposta di ritiro di patente nei confronti di chi continua a cazzeggiare con il proprio cellulare mentre sta guidando: una pessima e pericolosa abitudine, che ha fatto aumentare il numero di incidenti in tutta Italia: ieri sera a Milazzo l’autista di un autobus adibito al servizio del personale della RAM ha evitato un sicuro incidente con una macchina, la cui conducente – una donna – stava sminchiandosi con il cellulare e non guardava la strada!

Verbali, cribbio, direbbe l’ex Cavaliere. Ma noi diciamo un più convincente “Verbali, cazzo!!!“. Aggiungendo, con tutto il cuore, a nome di chi la pensa come noi e non ne può più di questo lassismo, che “sarebbe ora di cominciare a rompere qualche culo!”. E scusate le volgarità… Ma se non usiamo certe frasi, non capite!!! 

 

Rispondi