Home / Comunicati / MILAZZO, una nuova interrogazione di Antonio FOTI

MILAZZO, una nuova interrogazione di Antonio FOTI

Prot._n. 502  del 12/11/2020. – COMUNICATO STAMPA

Parco Archeologico di Tindari e ruolo di Milazzo, interrogazione di Foti

Il consigliere Antonio Foti ha presentato una interrogazione all’assessore ai Beni Culturali riguardante le prospettive e lo sviluppo del Parco Archeologico di Tindari. All’interno del Parco – ricorda – ricadono due beni importantissimi della Città di Milazzo l’Antiquarium e il sito archeologico di Viale dei Cipressi. Per questo si chiede di sapere se l’assessore ha avviato una interlocuzione e un confronto con il Direttore e con i responsabili del Parco Archeologico di Tindari e quale strategia l’Amministrazione intende proporre nell’ottica di valorizzazione e promozione dei nostri beni inseriti nel suddetto parco e l’integrazione di essi con gli altri siti culturali comunali. Infine se sono previsti specifici progetti da poter inserire e presentare su eventuali linee di finanziamento futuro.
La questione Parco Archeologico di Tindari – dichiara l’esponente del gruppo “Adesso Milazzo” – rappresenta un tema di strettissima attualità per lo sviluppo culturale e turistico della nostra città. Serve focalizzare l’attenzione sull’Antiquarium e sul sito archeologico di Viale dei Cipressi. Senza dimenticare le altre aree archeologiche presenti in città. Due beni ricadenti all’interno del percorso del nostro Borgo Antico e che meritano di essere attenzionati. Serve uno sviluppo organico e una progettualità comune di ampio respiro sui beni ricadenti nel Parco Archeologico tra Patti, Milazzo, Terme Vigliatore, Gioiosa Marea e Tripi.
I Sindaci e gli Assessori ai Beni Culturali di queste comunità – conclude Foti – aprano un confronto che guardi ad una prospettiva di sviluppo del Parco Archeologico di Tindari per i prossimi anni, coinvolgendo i responsabili del Parco, la Soprintendenza di Messina e l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali. 

                                   L’ufficio  Stampa

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.