Home / Un saluto agli amici... / MIMMO CASTELLI CI LASCIA PER SEMPRE…

MIMMO CASTELLI CI LASCIA PER SEMPRE…

mimmo-castelli-dueLE SUE CONDIZIONI DI SALUTE SI ERANO AGGRAVATE NEGLI ULTIMI GIORNI, E IL SUO CUORE NON CE L’HA FATTA… I FUNERALI SARANNO CELEBRATI DOMANI 18 OTTOBRE ALLE 16.30 AL DUOMO. 

Sembrava imbattibile, Mimmo Castelli. Un tipo “tosto”, come pochi. Battagliero, propositivo, e sempre contro corrente. Non c’è più, purtroppo. Il suo cuore non ce l’ha fatta. Non è facile trovare un tipo come lui al giorno d’oggi, storico fondatore della prestigiosa Profumeria MIDA che gestì per decenni assieme alla moglie, Silvana Maffei, scomparsa nel dicembre 2010. In occasione di quel lutto ritenemmo opportuno esprimere la nostra solidarietà ed il nostro affetto a questo amico, rimasto solo. E nelle parole scritte per la moglie, avevamo voluto testimoniare il proficuo lavoro svolto da quella coppia che difficilmente dimenticheremo, in anni in cui “non si parlava di crisi economica, ma solo di iniziative concrete apportatrici di benessere e di collaborazione“.

Mimmo Castelli aveva subito l’amputazione di una gamba. Da cinque anni si spostava con “una sedia con le ruote”, un veicolo a motore sul quale stava seduto per necessità. E quello stesso veicolo era diventato un tutt’uno con lui. Non si era dato per vinto, nonostante la mutilazione, e la sua voglia di tornare a vivere e di essere propositivo e di aiuto prevalse sulla cattiva sorte, che il nostro caro amico non meritava! 

 

Oggi ci coglie inaspettata la notizia della sua scomparsa. E ci inchiniamo di fronte alla volontà divina, che ha stabilito una ennesima, nuova partenza da questa nostra Milazzo alla quale Mimmo ha dedicato gli anni più belli della sua esistenza. Ci consola il fatto di saperlo lassù, accanto alla sua cara Silvana, sorridente e sempre disponibile, come tutti gli amici che lo hanno preceduto e il cui ricordo porteremo nei nostri cuori: Mario e Natalina De Dominici, Nino e Lucia Padalino, don Ciccio Padalino con la signora Ines, i coniugi Bertè, suoi vicini di negozio, con l’indimenticabile Stefano Leto; e tutti gli altri che, al solo pronunciare il nome, ci riempiono di tristezza…

Addio, Mimmo, lascia per sempre quella “sedia con le ruote”, e ritorna a muoverti liberamente…    

Rispondi