Home / Di tutto un pò / Nei dintorni di Milazzo: Eros Nastasi, la carriera del messinese campione di poker sportivo

Nei dintorni di Milazzo: Eros Nastasi, la carriera del messinese campione di poker sportivo

Negli ultimi anni gli appassionati di sport della mente di Milazzo e Messina hanno seguito con attenzione i successi di Eros Nastasi, uno dei più professionisti di poker sportivo più conosciuti in Italia. Attualmente alla posizione numero 39 della Italy All Time Money List, la classifica dei giocatori più vincenti nella storia del nostro Paese, il siciliano ha raggiunto importanti risultati sia nel mondo dei tornei dal vivo che online.

Nastasi inizia a collezionare risultati fin dal 2010, anno dell’esordio ufficiale nei tornei live. Il primo piazzamento importante è il settimo posto nel Main Event dell’Italian Rounders Poker Tour di Campione d’Italia. La stessa Campione d’Italia che sarà teatro di una delle imprese sportive più incredibili degli ultimi anni e che avrà proprio il siciliano come protagonista: in occasione della seconda tappa IPT del 2011, il maggior circuito pokeristico nazionale, l’allora ventenne Nastasi vince il Main Event e diventa il più giovane di sempre a riuscire nell’impresa.

È il primo passo verso il professionismo di una carriera che nei sette anni successivi lo porterà ad affermarsi come uno dei giocatori più abili e versatili del poker italiano. Nel 2011 Nastasi vince ancora. Questa volta il torneo No Limit Hold’em dell’IPT di Nova Gorica. L’anno successivo ecco il terzo posto nel WPT della città Slovena e e il prestigioso piazzamento a premi nell’evento principale dell’EPT di Praga.

Ma è nel 2013 che il siciliano torna a far parlare di sé in campo nazionale, conquistando il quarto posto nel Main Event del Grand Final IPT di Saint Vincent. Nastasi è ormai un nome di punta del poker italiano e inizia a collezionare risultati anche a livello europeo. Tra i più importanti ci sono due piazzamenti a premi nelle tappe EPT di Malta del 2014.

Il 2015 sarà un altro anno record per Nastasi che partecipa per la prima volta alle WSOP di Las Vegas e nell’arco di pochi mesi vince il Sunday High Roller e il Sunday Special, due dei tornei domenicali più importanti di PokerStars. Una doppietta che dimostra ancora una volta l’eccellenza del livello di gioco raggiunto e che rende merito alla grande versatilità del siciliano.

La doppia vittoria negli appuntamenti online della Casa della Picca Rossa non è arrivata per caso. Nastasi si era già fatto notare nel mondo dell’online con la vittoria dell’evento 18L delle SCOOP 2014. In quell’occasione Eros, nickname “Eros9”, riuscì a battere due noti grinder come “hamsikpocho2” e “MichaelMax11”. Ultimo risultato importante in ordine di tempo la vittoria nel Premier Master del Premier Summer Festival di Nova Gorica dello scorso luglio.

Ne ha fatta di strada il giovane messinese da quel 2009 in cui si approcciò per la prima volta al mondo del Texas Hold’em sportivo. A nove anni di distanza Nastasi è uno dei talenti più importanti della disciplina in Italia e si è fatto un nome sia online che live. Proprio quest’ultima situazione resta la sua preferita. È nel mondo dei tornei dal vivo che il professionista siciliano ha dichiarato di sentirsi più a suo agio, di emozionarsi di più e di mettere a frutto una delle sue doti migliori: la capacità di leggere i tells degli avversari.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.