Home / Di tutto un pò / NELLA GIUNGLA DI CAPO MILAZZO…
Italpane

NELLA GIUNGLA DI CAPO MILAZZO…

trinita-3Fotografie notturne, che rendono più spettrale quel tratto di strada che dal promontorio porta verso Milazzo…

Un notturno che non è di Chopin… Un notturno che impressiona e preoccupa chi si trova a percorrere un tratto di strada di un chilometro, nel quale viene involontariamente indirizzato da una segnaletica che, da via Pietre Rosse, vorrebbe fare evitare all’automobilista il doppio senso di marcia di via Paradiso. Per cui, procedendo fino a via delle Ginestre, lo stesso automobilista ha la sensazione di addentrarsi nella Foresta Umbra. trinita-1La scarsa circolazione evita incidenti stradali. E per fortuna nelle ore serali c’è qualche lampadina ancora funzionante che evita all’automobilista di procedere alla cieca, ma vi assicuro che la visibilità non è garantita nemmeno dai fari delle auto, poichè la luce viene neutralizzata dal fogliame e certi ostacoli (potrebbero essere i pedoni, che preferiscono, per loro fortuna, non rischiare) sono assolutamente invisibili. Non voglio richiamare oltre la vostra attenzione su una strada della nostra Milazzo. Semmai, vorrei ricordare ancora una volta, e lo stanno facendo in tanti, che l’interesse nei confronti delle strade del nostro promontorio, di Capo Milazzo, non è stato mai così scadente. Mi rallegro con il detto “Mal comune, mezzo gaudio”, perchè anche le altre strade di Milazzo sono così. Quindi, tutte alla pari. Questa sì che è democrazia! Cosa chiedere di più?trinita-2

Rispondi