Home / AMBIENTE / NOI DELLA PIANA DI MILAZZO, figli di un DIO MINORE!

NOI DELLA PIANA DI MILAZZO, figli di un DIO MINORE!

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO, E LA GIRIAMO DIRETTAMENTE ALL’ASSESSORE CICCIO ITALIANO! 

Spettabile REDAZIONE, vi trasmetto delle foto scattate oggi (nella giornata del 3 luglio, ndr) per mostrarvi la situazione che si presenta in via Nicola DE PALMA, ex via degli Orti, la strada che da via Madonna del Boschetto porta verso la stazione ferroviaria, superando la rotatoria e il cavalcavia.

Da una quindicina di giorni una copiosa perdita d’acqua scorre sulla pubblica via, e nonostante le segnalazioni fatte al competente ufficio, nessuno è venuto per un sopralluogo. Mi è stato consigliato di rivolgermi a voi, perchè solo tramite TERMINAL, mi è stato assicurato, qualcosa si muoverà. Purtroppo pensavamo che con la nuova amministrazione anche per noi della Piana, quelli che abitiamo ad di là del passaggio a livello, qualcosa sarebbe cambiato, ma abbiamo avuto la conferma che siamo figli di un Dio minore…

Sono fiducioso e vi ringrazio.

RISPOSTA: Non abbiamo la bacchetta magica, solo tanta pazienza: e proprio la pazienza ci porta a pubblicare, a segnalare, a denunciare tramite il giornale, a convincere i nostri lettori, anche quelli che abitano al di là del passaggio a livello, che non sono FIGLI DI UN DIO MINORE, almeno quando qualcuno che siederà sullo scranno più alto di Palazzo delle Aquile, e gli altri della Piana, eletti in consiglio comunale, comprenderanno che Milazzo deve essere tutelata e i suoi cittadini, dal Capo, al Tono, da Bastione a San paolino, da Vaccarella a San Marco o a San Basilio, sono tutti gli stessi. Tutti hanno gli stessi diritti, tutti hanno gli stessi doveri, tutti devono essere trattati da cittadini, senza distinzione alcuna. Anche perchè, caro amico, da qualche anno tutti i cittadini, siano costoro residenti in centro o in periferia, sembrano essere FIGLI DI UN DIO MINORE, e la cosa sembra non importare a nessuno, tanti sono i disservizi! Come TERMINAL faremo il possibile per alleviare i vostri disagi, per tutelare i vostri diritti, per risolvere i vostri problemi, e ci rivolgiamo per questo ad un interlocutore, l’assessore Ciccio Italiano, il quale meriterebbe di ricoprire quel ruolo istituzionale in qualsiasi amministrazione, di qualsiasi colore, per lo spirito di sacrificio e la totale disponibilità nei confronti della collettività! Noi abbiamo fiducia in lui, e sollecitiamo il suo intervento, aggiungendo che quella strada è stata intitolata ad un Milazzese, un garibaldino. Ogni anno, per il 20 luglio, anniversario della battaglia di Milazzo, viene tirata a lucido. Non sarebbe male che anche quest’anno, però prima del 20 luglio, vengano effettuati i lavori richiesti, e tutta la strada venga resa decorosa: occorre ripulirla dalle erbacce, ricoprire con asfalto qualche buca, fare una pulizia radicale nella rotatoria, sistemare la pubblica illuminazione, togliere qualche deposito di rifiuti in eccedenza! Ma non solo in onore del garibaldino DE PALMA: per i residenti, che devono sentirsi cittadini di Milazzo! E siamo certi che l’assessore al quale ci rivolgiamo non vi deluderà! Anzi, siamo certi che da lunedì mattina qualcosa cambierà! 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.