Home / Di tutto un pò / OCCUPAZIONE AUTORIZZATA O OCCUPAZIONE ABUSIVA?
Italpane

OCCUPAZIONE AUTORIZZATA O OCCUPAZIONE ABUSIVA?

LA FOTO DI UN LETTORE, IL QUALE DIMENTICA DI SPECIFICARE DOVE E’ STATA SCATTATA. DI CERTO A MILAZZO. E I CITTADINI RISPETTOSI NON GRADISCONO CERTE “CONCESSIONI”… 

Ma è consentito ad un pubblico esercizio chiudere un tratto di marciapiede ed impedire il passaggio ai pedoni? Certamente no… anche se in effetti sono molti quelli che, sistemando tavoli, sedie e altra roba ne approfittano costringendo i passanti a fare un giro più largo. E su questo è d’accordo anche il lettore che ci ha mandato la foto, integrandola con la scritta “Il vento ci vuole…”, della quale noi abbiamo già afferrato il senso e conosciamo il seguito! Solo che il lettore non ci comunica dove questa foto è stata scattata, e noi, onestamente, non siamo in grado di riconoscere il luogo.

Che sia Milazzo è assodato (sta agli increduli dimostrare il contrario), tanto ormai è la nostra città a mostrare il peggio di sé, giornalmente, su TERMINAL. Un fenomeno preoccupante, quello di avere scambiato la nostra testata per il luogo dove denunciare senza mezzi termini gli usi e gli abusi che si compiono a Milazzo; e sarebbe opportuno che i nostri lettori, mostrando un po’ più di fiducia nei confronti di chi li amministra e di chi dovrebbe intervenire, cominciassero a rivolgersi proprio ai vertici dell’Ente! Non siamo noi, cari amici, a potere risolvere i problemi che si presentano in questa città… e il più delle volte nemmeno chi dovrebbe prenderne atto e intervenire tiene in debito conto le nostre segnalazioni. Anzi, se vogliamo essere chiari, SE NE FOTTE!

L’impunità che viene garantita a chi fa i propri comodi cresce, assieme alla certezza di chi, non intervenendo ed essendo scambiato per complice delle illegalità, crede di essere al di sopra delle leggi e dei regolamenti. La foto mostra un abuso, un’azione che non tiene in nessun conto i diritti dei pedoni, e va sanzionata e punita! Non dovrebbe essere difficile per chi ha il compito di fare rispettare la legge individuare il locale, che fra l’altro occupa non solo il marciapiede, ma anche un tratto di strada, spostandosi in avanti con fioriere e piante. Se l’occupazione abusiva venisse sanzionata con pesanti multe, pari al doppio di quanto viene richiesto per il pagamento dell’autorizzazione, qualunque sia lo sforamento, anche un solo centimetro quadrato, tutti rispetterebbero le regole, e non si permetterebbero di mostrare con azioni sconsiderate un’arroganza che offende le persone civili. Che a Milazzo, a quanto pare, sono tante; e non gradiscono una tolleranza che puniranno al momento opportuno con l’unica arma che hanno a loro disposizione: il voto!

2 commenti

  1. Via Tre Monti, davanti l’elettrauto Italiano.

  2. Via Tre Monti, davanti l’officina Italiano.

Rispondi