Home / Un saluto agli amici... / OGGI I FUNERALI DI MIMMO BARRESI
Italpane

OGGI I FUNERALI DI MIMMO BARRESI

mimmo barresiSi terranno alle 16.30 di oggi, venerdì, i funerali di Mimmo Barresi, deceduto lo scorso mercoledì 23 nel corso di una immersione nello specchio d’acqua antistante il lungomare Garibaldi a Milazzo. Mimmo Barresi, 70 anni, coniugato, padre di tre figli, abitava a Fiumarella, ed a Milazzo era molto conosciuto proprio per la sua passione per il mare e le innocue battute di pesca. Amava infatti immergersi, con una tuta da sub, per esplorare i fondali alla ricerca di piccole prede, per una passione che durava fin da bambino. Anni in cui tutti noi, con la vecchia marina Garibaldi a due passi ed il suo mare limpido, ci spostavamo in equilibrio precario, da uno scoglio all’altro, scendendo da quella scaletta che ancora esiste, quasi alle spalle della Statua alla Libertà, nel tentativo spesso andato a buon fine di staccare patelle, ricci, o prendere frutti di mare che sarebbero serviti per le successive battute di pesca, attaccando questo nostro bottino agli ami. E poi facevamo sfoggio di abilità cercando di risalire non dalla solita scaletta, dalla quale eravamo scesi, ma con la forza delle braccia su per il muro in pietra lavica, senza trovare mai un appoggio su cui posizionare i piedi bagnati. Tentativi che riuscivano solo con il passare del tempo, e man mano che crescevamo, ma i nostri idoli erano proprio i più grandi, anche se la loro età era 12 o 14 anni. E Mimmo era più grande, e a lui dovevamo rispetto proprio in virtù di quell’età che faceva la differenza… Anche se era cresciuto anche lui, come una miriade di altri ragazzi, nella Sena, Piazza Perdichizzi, dove il più grande ed il più piccolo erano coetanei… Era orgoglioso, Mimmo, perchè era stato citato assieme ai suoi fratelli e ad altri amici d’infanzia nel libro DALLA SENA IN POI… del quale, fermando improvvisamente un giorno la sua inseparabile vespetta, aveva chiesto di averne una copia con una dedica personalizzata. Un legame che voleva mantenere con quel mondo passato e con i vecchi amici di un tempo, rimasti tali a dispetto degli anni e dei capelli bianchi! Amicizie sincere, leali, disinteressate, che durano in eterno e costituiscono il ricco bagaglio che porteremo con noi. 

Numerose le espressioni di cordoglio e di solidarietà giunte alla famiglia del povero Mimmo: il figlio, Salvatore, da anni direttore di una scuola di ballo, PAM PAM, è abbastanza noto in città, e non solo. Anche noi di Terminal daremo il nostro addio ad un vecchio amico, che ricorderemo per sempre… 

Rispondi