Home / Società / “ORA MILAZZO” PROPONE VARIAZIONI VIARIE. MA OCCORRE AVERE LE IDEE CHIARE!

“ORA MILAZZO” PROPONE VARIAZIONI VIARIE. MA OCCORRE AVERE LE IDEE CHIARE!

ROTATORIA PORTOECCO IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE, CON CUI IL GRUPPO CONSILIARE CHIEDE L’INVERSIONE DI VIA SIRO BRIGIANO E VIA SAN GIOVANNI. ED ECCO ANCHE LA NOSTRA PROPOSTA!

Prot. n. 488  del 16/10/2015.  –  COMUNICATO STAMPA

Mozione di “Ora Milazzo” per variazioni viabilità centro cittadino

I consiglieri comunali del gruppo “Ora Milazzo”(Pietro Formica, Maurizio Capone e Antonino Italiano) hanno presentato una mozione per chiedere al Consiglio comunale di impegnare l’Amministrazione alla modifica dei sensi di marcia della via San Giovanni e via Siro Brigiano, al fine di snellire il traffico, alla luce anche della realizzazione della nuova rotatoria che diversamente non potrà produrre gli effetti sperati.

COMMENTOI richiedenti, nella mozione, parlano anche di riapertura al traffico veicolare di Vico Malta. Per chi non lo sapesse, il vico Malta è a San Giovanni, ed è una stradina denominata dai milazzesi “Ciappa ‘i cavaddu“, per la particolare conformità del tracciato. Permetteteci di dire che la proposta è fuori luogo: si tratta di una stradina PEDONALE, senza marciapiedi, ed era percorsa solo da MOTOVEICOLI, a velocità incontrollata, specie all’uscita della scuola. Ripristinare la circolazione significa mettere a repentaglio la sicurezza dei residenti (anziani) del vicolo stesso. La memoria e i fatti ci permettono di scrivere ancora che tale strada fu resa pedonale proprio per evitare situazioni di pericolo per i residenti, impossibilitati, per buona parte della giornata, a transitare, perchè la sua conformazione, una curva, li esponeva a pericoli di ogni sorta, durante il transito non solo dei motoveicoli, ma anche delle autovetture! Ci sembra strano che, piuttosto che proporre la pedonalizzazione e la chiusura ai veicoli di altre arterie strette e impraticabili (come la via Nino Ryolo, ad esempio, dove la mancanza dei paletti dissuasori di sosta la rendono stretta e intransitabile per le auto ritornate impunemente a parcheggiare) si pensi di snellire il traffico caotico (ma solo all’ora dell’uscita della scuola) dirottandolo in un vicolo quando, a distanza di pochi metri, esiste una rotatoria che assolve bene al suo compito.

In quanto alla rotatoria del porto, questo giornale PER PRIMO ha avanzato la proposta dell’inversione dei sensi di marcia. E non si è limitato a proporre solo i due richiesti dal gruppo ORA MILAZZO. Infatti ricordiamo ai tre consiglieri che era stata chiesta anche l’inversione della via Col. Bertè, per alleggerire il traffico sulla via Giorgio Rizzo. Se dovessero essere effettuate le inversioni delle due arterie, a maggior ragione dovrebbe essere cambiata anche la direzione della via Col. Bertè. Intanto perchè la sua modifica, da Nord a Sud, fu solo temporanea, in occasione dei lavori di realizzazione della Piazza (Parcheggio) 25 Aprile, per la chiusura della via Vittorio Veneto (verificare gli atti!). E poi perchè, lasciando il senso di marcia cosi com’è ora, le auto in discesa verso il porto lungo la san Giovanni troverebbero un “tappo” nelle auto che si dirigono verso la parte Nord della città e percorrono la Giorgio Rizzo: il caos attuale all’incrocio fra la Brigiano e la Giorgio Rizzo verrebbe SOLO spostato sull’incrocio successivo, così come quello fra la San Giovanni e la Giorgio Rizzo verrebbe arretrato all’intersezione con la via Brigiano, e non sappiamo a quanto possa servire l’inversione delle due strade (impossibilitate a salire verso la Brigiano, le auto rimarrebbero in colonna su via dei Mille, e costituirebbero un ostacolo alle altre in transito sulla stessa arteria, impedendo il funzionamento della rotatoria e creando una fila che si prolungherebbe fino a piazza Caio Duilio e oltre!). In ogni caso, non dimenticate che occorre anche segnalare l’accesso all’asse viario (da via cap. Massimo Scala) e quindi la possibilità di raggiungere l’autostrada, svoltando a sinistra da Piazza 25 aprile!  

Se servono chiarimenti, siamo in grado di fornirVeli. Senza offesa per nessuno, siamo in grado di darVi anche il numero di auto in transito, alle diverse ore del giorno, incluso i festivi. Non dimenticate TERMINAL è l’organo di informazione dell’Associazione Provinciale Statistici. E i numeri li sappiamo dare. Peccato che chi dà i numeri viene scambiato per pazzo!  

Rispondi