Home / Sport / OTTIME LE PRESTAZIONI DEI MILAZZESI NELLA PRIMA FASE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CANOTTAGGIO INDOOR!

OTTIME LE PRESTAZIONI DEI MILAZZESI NELLA PRIMA FASE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CANOTTAGGIO INDOOR!

PREMESSE MANTENUTE, COME SI SPERAVA ALLA VIGILIA DELLA PRIMA PROVA di C2 ITALIAN CHALLENGE 2019 (ossia il canottaggio indoor) con Milazzo, e nello specifico la IRON FIT di Matteo Milioti che ha avuto il compito di organizzare una delle quattro fasi interregionali (le altre a Roma, a Bari e a Bardolino, in provincia di Verona). Una gara veloce, solo un minuto, da percorrere vogando al massimo, magari non adatta a tanti atleti che amano misurarsi nelle distanze più lunghe, in questo Campionato nazionale che prevede nelle sei fasi addirittura prove sui 6000 e sui 21097 metri.

In una gara veloce, nella quale quasi sempre si tiene un ritmo costante fin dalle prime vogate, solo la potenza espressa nell’azionare il vogatore e la capacità polmonare giocano a favore del risultato finale, allorquando il concorrente si accascia sfinito sulla macchina e il monitor ha elaborato i tempi e i piazzamenti. Spesso neanche la forza di esultare, ma sono gli altri a farlo prima del vincitore! Questa è la gara, un minuto allo spasimo, che costituisce il primo impatto con la nuova fase, che indica, in una parola, che il campionato è partito, ed è partito proprio da questa MILAZZO, città che, anche se penalizzata dalla mancanza di impianti, sa farsi valere con le sue società! 

Nonostante ciò, si sapeva che i risultati individuali e a squadra sarebbero stati acquisiti per formare la prima classifica nazionale, per cui tutto il gruppo di Milazzo ha voluto essere presente per partire con il piede giusto e cominciare a conquistare i punti necessari assegnati dalla federazione a tutti i partecipanti. Attribuendo, infatti, 100 punti al primo, e via via a decrescere in base al posto occupato nella graduatoria nazionale, parecchi atleti della palestra di via col. Bertè figurano nelle primissime posizioni, pronti a raggranellare punti ed eventualmente scalare posizioni che li lancerebbero verso il vertice nella prossima gara che si disputerà il 16 dicembre, verosimilmente a Catania, sulla distanza di 500 metri.

Agguerrite le altre formazioni siciliane, presenti a Milazzo: in alcune gare la lotta per i primi posti è stata alquanto serrata, e anche se il megaschermo montato in palestra permetteva di seguire attimo per attimo tempi, distanza percorsa, metri di vantaggio o di svantaggio, in qualche caso solo le ultime vogate hanno permesso di conoscere il nome del vincitore o della vincitrice. Il bottino per il team di Matteo MIlioti è stato esaltante: su 16 gare individuali disputate, per dieci volte i milazzesi sono stati i primi, sia in campo maschile che femminile; mentre nelle altre tre gare di combinata (1000 metri x 4 maschile, mista e femminile) non c’è stato spazio per nessuno, se non per i portacolori della nostra città.

Riportare tempi e distanze percorse direbbe ben poco ai non addetti ai lavori, che probabilmente, attratti dal titolone del successo milazzese, staranno leggendo con curiosità questo servizio realizzato dopo la diffusione delle classifiche nazionali: e allora riteniamo doveroso scrivere i nomi dei vincitori, ma anche dei classificati di Milazzo, con l’indicazione del posto ottenuto nella fase interregionale, quello occupato dopo la classifica nazionale individuale, e quello occupato nella classifica combinata. Con una lettera E indicheremo anche se l’atleta che ha gareggiato fosse al suo esordio o meno; e vista l’ottima propaganda fatta alla disciplina, i costante crescita, ne ne notano parecchi nella formazione milazzese che hanno disputato proprio domenica scorsa, nella palestra IRON FIT del coach Matteo Milioti, la loro prima avventura nel C2 ITALIAN CHALLENGE. Gli addetti ai lavori, invece, collegandosi sul sito della federazione potranno visionare le singole prestazioni e quelle ottenute nelle altre città. Comunque, quest’anno TERMINAL seguirà le partecipazioni degli atleti milazzesi sugli altri campi di gara, sperando di fare una buona propaganda a questo nuovo sport.

RISULTATI E CLASSIFICHE

10 anni maschili, PATANIA Fabio, Ionica Catania (1° a Milazzo, 5°nella graduatoria nazionale individuale, 1° nella graduatoria nazionale combinata);

15 anni, FRENI Francesco, E, Iron Fit Milazzo, 1°, 7°, 2°;

17 anni, pesi medi maschili: SALVO Alberto, E, Iron Fit, 1°, 3°, 2°;

17 anni, pesi leggeri maschili: SCIOTTO Gabriele, Iron Fit, 1°, 1°, 1°;

19 anni pesi leggeri maschili: BUEMI Marco, Iron Fit, 1°, 1°, 2°; DI NATALE Andrea, E, Iron Fit, 3°, 8°, 5°; TRIPOLI Carmelo, E, Iron Fit, 4°, 9°, 6°;

19 anni, pesi leggeri femminili: NASTASI Sara, Iron Fit, 1^, 1^, 1^:

30 anni, pesi medi maschile: RUSSO Francesco, E, Iron Fit, 1°, 3°, 2°; SAPORITA Pietro, E, Iron Fit, 2°, 4°, 3°; VISALLI Francesco, Iron Fit, 3°, 9°, 5°; FORMICA Nunzio, Iron Fit, 4°, 11°, 7°; PANACCIONE Fabio, E, Iron Fit, 5°, 14°, 8°;

30 anni, pesi medi femminile, SMEDILI Tiziana, Iron Fit, 1^, 8^, 4^;

30 anni, pesi leggeri femminile, MARINO CUGNO GARRANO Adriana, Minibase Pachino (SR), 1^, 3^, 3^; LOMBARDO Cettina, Iron Fit, 2^, 10^ 4^;

40 anni, pesi medi maschile, ALESSI Vincenzo, Ionica Catania, 1°, 2°, 2°; DI NATALE Marco, Iron Fit, 2°, 12°, 8°; GIAIMO Filippo, Iron Fit, 4°, 21°, 14°;

40 anni, pesi medi femminile, CUSUMANO Tiziana, E, Iron Fit, 1^, 8^, 8^;

40 anni, pesi leggeri maschile; DI MARCO Giuseppe, E, Ionica Catania, 1°, 2°, 2°;

40 anni, pesi leggeri femminile, RIZZO Filippa Serena, E, Iron fit, 1^, 4^, 2^;

50 anni, pesi medi maschile, ANDRONICO Roberto, Ionica Catania, 1°, 9°, 9°; MAISANO Tindaro, Iron Fit, 3°, 12°, 11°;

50 anni, pesi medi femminile, DERNISE Marie Claudie, Iron Fit, 1^, 11^, 6^;

60 anni, pesi medi maschile, AVOLIO Vincenzo, Ionica Catania, 1°, 9°, 6°.

GARA 1000 x 4 maschile: 1^ IRON FIT (DI NATALE, TRIPOLI, SALVO, SCIOTTO);

1000 x 4 mista 1^ IRON FIT (GIAIMO, FRENI, CUSUMANO, DERNISE); 

1000 X 4 femminile, 1^ IRON FIT (LOMBARDO, NASTASI, RIZZO, SMEDILI).

Classifica nazionale per società: 

5^ IRON FIT MILAZZO, 9^ MINIBASE PACHINO, 12^ IONICA CATANIA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.