Home / Comunicati / PARCHEGGI A PAGAMENTO AL BORGO NEL WEEK END

PARCHEGGI A PAGAMENTO AL BORGO NEL WEEK END

massimo bagliINTERESSANTE PROPOSTA DEL CONSIGLIERE COMUNALE, CHE POTREBBE APRIRE NUOVI SCENARI PER LA SOSTA A PAGAMENTO E LA RISCOSSIONE GESTITA DAL COMUNE. ECCO LA RICHIESTA…

Al Presidente del Consiglio Comunale

Oggetto: Istituzione aree di sosta a pagamento direttamente gestite dal Comune presso la zona del Borgo Antico.

Lo scrivente Consigliere, con la presente mozione, chiede di promuovere la discussione del Consiglio Comunale sull’argomento in oggetto indicato, premettendo che

– è nota ormai da tempo la grave situazione di disagio che durante le ore serali e notturne di ogni fine settimana si crea nella zona del Borgo Antico a causa del congestionamento del traffico automobilistico;

– è altrettanto noto che detta situazione di congestionamento trova la sua origine tanto nell’auspicabile notevole affluenza degli utenti, quanto nella deprecabile abitudine della maggior parte di essi di parcheggiare selvaggiamente ove ve ne sia l’occasione, a prescindere dagli appositi stalli di sosta; d’altronde, tale condotta trova facile possibilità di compimento nell’assoluta assenza di un servizio notturno di vigilanza della sosta e direzione del traffico da parte del Corpo dei Vigili Urbani, posto che questo Ente non possiede le risorse necessarie al pagamento degli emolumenti per straordinario notturno che altrimenti dovrebbero corrispondersi agli agenti da impiegare nel servizio; a riprova di tale incresciosa situazione valga citare l’episodio occorso due sabati or sono, allorquando lo scrivente, in coda lungo la via Papa Giovanni XXIII per oltre un’ora, è dovuto intervenire personalmente per risolvere un grave ingorgo verificatosi sulla predetta via.

Per ovviare alla situazione di congestionamento del traffico urbano nella zona del Borgo Antico, si propone quanto segue:

1 – istituire il servizio di sosta a pagamento nella fascia oraria dalle 21:00 all’1:00, nei giorni di venerdì e sabato, nella zona del Borgo Antico e precisamente lungo la via Impallomeni, la via Papa Giovanni XXIII e l’area a adibita a parcheggio antistante la Guardia Medica, riservando apposite aree gratuite ai residenti;

2 – gestire direttamente, ossia senza affidamento a società terze, il proposto servizio di sosta, installando appositi parchimetri ove gli utenti possano acquistare i tagliandi per la sosta da esibire nelle proprie automobili;

3 – affidare ai Vigili Urbani impiegati nel servizio notturno il controllo della sosta e della viabilità.

Nell’attesa della istituzione della sosta a pagamento e della installazione dei relativi parchimetri, inoltre, questo Comune potrebbe adottare un regolamento che, ad esempio, ponga a carico di quanti intendano organizzare un evento nella zona del Borgo Antico, il pagamento di un contributo da destinarsi alla retribuzione per servizio straordinario dei Vigili Urbani. Quanto precede consentirebbe a questo Ente di regolare la viabilità nella zona del Borgo Antico durante le ore serali e notturne del fine settimana, reperendo le risorse necessarie al pagamento del servizio straordinario dei Vigili Urbani negli introiti che si ricaverebbero con la vendita dei tagliandi per la sosta. Si otterrebbe, peraltro, l’auspicabile risultato di evitare i rischi per l’ordine pubblico che una sosta selvaggia ed un traffico congestionato certamente favoriscono. Tanto premesso e considerato, si chiede di iscrivere la presente mozione nell’ordine del giorno della prima seduta successiva alla presente, onde consentire al Consiglio Comunale di deliberare sulla stessa.

Il Consigliere Comunale Massimo Bagli

COMMENTO: Complimenti per la proposta! Ma prima occorre quantificare i parcheggi, quindi stabilire il prezzo per la sosta, ed essere sicuro che gli introiti possano bastare a corrispondere lo straordinario ai Vigili impegnati nel servizio! Sarebbe auspicabile comunque estendere la sosta a pagamento anche dove questa era affidata a terzi! Recuperando risorse non solo per pagare lo straordinario dei Vigili Urbani, ma soprattutto per ridurre i costi di servizi vari che al momento ricadono ESCLUSIVAMENTE sui cittadini!  

2 commenti

  1. Idea ottima che appoggio, anche nelle specifiche della redazione. Fare un calcolo delle voci di spesa ed incassi non dovrebbe essere complicato. Inoltre sarebbe opportuno operarsi per avere a disposizione il carro attrezzi funzionante per le serate in questione. Conoscendo le abitudini nostrane non mi sorprenderebbe trovare qualche furbo che parcheggia dove non deve perché si sente superiore e certe abitudini meglio colpirle subito. Diamo una svolta alle brutte abitudini

  2. Che dire di cominciare a ritirare la patente e sequestrare l’auto a tutti quei maleducati che nelle sere della maledetta movida, pretendono di sequestrare i residenti parcheggiando nelle viuzze secondarie del borgo bloccando con le loro auto portoni, cancelli e finestre? Che cosa si aspetta a smetterla di rompere le palle a quei poveri disgraziati che hanno la mala sorte di risiedere da generazioni nel loro quartiere e che si vedono aggrediti da orde di incivili arroganti che scorrazzano urlanti ed impuniti durante le notti dei fine settimana?

Rispondi