Home / Di tutto un pò / PERCHE’ AL BORGO SPAZZANO SEMPRE E ALTROVE NO?
Italpane

PERCHE’ AL BORGO SPAZZANO SEMPRE E ALTROVE NO?

borgo bottiglieRIPORTIAMO LA CONDIVISIBILE PROTESTA DI UN CITTADINO…

E’ forse per l’appellativo di Borgo più bello d’Italia che al Borgo, parte storica di Milazzo, ci sono i netturbini ogni giorno, a spazzare le strade che gli avventori dei locali pubblici insozzano con bicchieri, bottiglie, cartoni di pizze ed altro? Poichè percorro quasi ogni giorno, incluso le domeniche, la strada per recarmi al cimitero, noto un’assiduità che non riscontro in altre parti di Milazzo. E vorrei chiedere il perchè dei due pesi e le due misure da parte di chi dispone il servizio di spazzamento. Ricordando che anche quello viene addebitato in bolletta. A questo punto mi chiedo se le attività esistenti al Borgo abbiano delle tariffe differenti, o paghino di più per quella pulizia giornaliera: per caso la tassa per lo spazzamento delle strade è superiore rispetto a chi vive in altra parte di Milazzo e degli operatori ecologici non vede neanche l’ombra? Se così non fosse, ecco un motivo in più per contestare le bollette! Ma ancora non mi spiego perchè la pulizia delle strade debba essere garantita solo in una parte di Milazzo: forse perchè si tratta di zona storicamente e culturalmente degna di essere tenuta nelle migliori condizioni? Milazzo-Borgo-AnticoE nelle altre zone ci abitano figli di puttana? Non sarebbe opportuno assicurare, con la stessa solerzia che si mette per rendere pulite le stradine del Borgo, uguali condizioni di decoro in tutta la città? O, in caso di impossibilità, studiare il modo per far pagare di più a chi si avvale costantemente degli addetti allo spazzamento, per il porcile che viene creato in quelle strade dagli avventori dei locali pubblici? Se veramente si vuole che qualcosa cambi, ed in meglio, perchè non imporre agli stessi titolari dei locali del Borgo di utilizzare personale proprio per raccogliere i rifiuti che vengono disseminati lungo le stradine, deporli in appositi sacchi in modo che vengano soltanto ritirati dai compattatori e fare effettuare agli operatori ecologici la pulizia anche nella Milazzo che viene per mesi trascurata? Sono certo che questa mia proposta attirerà parecchie critiche che comunque mi lasciano indifferente, ma la sporcizia che regna in gran parte di Milazzo non può essere giustificata dal fatto che non c’è personale!     

A.L.R.

1 Commento

  1. Abito al borgo da un trentennio e tutta questa pulizia quotidiana non si vede, se non in prossimità dei Morti o della processione di San Giuseppe, infatti,almeno nella mia strada, siamo solo in due residenti che ripuliamo dallo schifo lasciato dai porci che si avventano nei locali e che poi lasciano in giro non solo cartoni e bottigliette,ma anche …altro, perchè credono anche di poter bivaccare per le strade svolgendo non solo le loro funzioni fisiologiche, ma soddisfacendo i loro bassi istinti primordiali, proprio come fanno le bestie randagie. Forse i netturbini avranno ricevuto l’incarico di pulire “dove vede la suocera”,come anticamente si diceva quando sommariamente si spostava la polvere sotto il tappeto per far credere di aver agito in profondità. Questa è anche l’altra faccia di quello che ancora ci si ostina a definire “turismo” e invece altro non è che lerciume e maleducazione!

Rispondi