Home / Di tutto un pò / PERCHE’ NASCONDETE LA BELLEZZA DI MILAZZO?

PERCHE’ NASCONDETE LA BELLEZZA DI MILAZZO?

DUE FOTO SCATTATE IN POSTI PANORAMICI CHE NON VENGONO OFFERTI AL VISITATORE. NON RIESCO A SPIEGARMI IL PERCHE’ – dice il nostro lettore che per l’ennesima volta si affida a TERMINAL sperando di essere esaudito nella sua richiesta…

Dal 21 novembre 2015, data in cui è stata scattata la prima foto, al 21 maggio 2017, resta vergognosamente immutata la situazione delle aiuole panoramiche in località Sant’Elmo, sulla strada che porta verso Capo Milazzo. Ed ancora, dal 21 novembre 2015 ad oggi, e chissà per quanto altro tempo ancora, come se fosse un diritto acquisito, la sosta dei mezzi pesanti (autobus) che stazionano in largo Pizzoli in fila indiana, senza che alcuno attui i provvedimenti necessari, auspicati e rappresentati. Viene da chiedersi il perchè di due indescrivibili scorci, entrambi pregevoli biglietti da visita per chi arriva a Milazzo, debbano essere celati alla vista come se ci fosse vergogna a mostrarli! NO!!! E’ piuttosto VERGOGNA lasciarli in essere per incuria e per mancanza di altre idee oltre che di amore per la propria città!

Il primo, quello che si affaccia sulla riviera di Ponente, priva l’accesso alle due piazzole panoramiche per ammirare l’incantevole panorama delle Isole Eolie, dei Nebrodi fino a Tindari e Capo Calavà, i nostri tramonti stupendi e degni delle migliori tavolozze. L’altro vieta INGIUSTAMENTE al turista di strabuzzare gli occhi davanti a quella famosa visione di Milazzo, appena sbucato fuori dalla stradina della Silvanetta. Per i pullman c’è spazio qualche decina di metri più avanti, la strada è abbastanza ampia e a fianco ci sono i cantieri navali che già il panorama lo occludono per conto loro! Il piazzale Pizzoli costituirebbe quindi un altro punto panoramico, e chi arriva a Milazzo può avere una visione incomparabile della città che si allunga sul mare, con il porto, i palazzi, il Castello che domina…

Ma è mai possibile che in questa città si debba essere tanto ciechi e poco lungimiranti? Oserei aggiungere di più, dopo qualche articolo che ho letto proprio sul vostro giornale: POSSIBILE CHE SI DEBBA ESSERE CONDIZIONATI DAGLI AUTOBUS, E CHE NESSUNO TROVI UNO SPAZIO TUTTO PER LORO, SOPRATTUTTO SENZA PENALIZZARE GLI AUTISTI?

1 Commento

  1. Un pensiero semplice: e se nei posti di comando specifico, ci fossero persone non in grado di fare il loro lavoro?
    Tutte le domande, anche stupide, che ci facciamo quotidianamente, anche tramite la testata che ci ospita, sarebbero da utilizzare come test di eleggibilità di assessori e consiglieri comunali. Test semplici, ma che misurerebbero la capacità di assessori di essere “sul pezzo”, e non filosofeggiare ad minchiam, come leggo e sento, purtroppo, spesso. Milazzo se fosse in mano ai romagnoli, sarebbe costretta a mettere l’elimina code all’ingresso in città……invece ci ritroviamo ospitati dalle testate locali, a raccontarci disperazioni e domandarci come mai……!

Rispondi