Home / Sport / QUESTE MURA NON SONO CADUTE DA SOLE!

QUESTE MURA NON SONO CADUTE DA SOLE!

TRACCE INCONFUTABILI FANNO PROPENDERE INVECE PER UN INTERVENTO ESTERNO, CHE METTE A RISCHIO I MANUFATTI CIRCOSTANTI!

CHI HA AUTORIZZATO? E COSA DICONO DAL COMUNE?

PUBBLICHIAMO LA LETTERA DI ITALIA E DELLA SOCIETA’ MILAZZESE DI STORIA PATRIA NOSTRA INVIATA ALLA SOVRINTENDENZA, CHE RISCHIA DI PASSARE INOSSERVATA!

Ill.mo signor Sovrintendente,

da qualche giorno ha ceduto o forse è stato abbattuto uno dei tratti superstiti delle antiche mura urbiche di Milazzo, precisamente sotto il convento dei Cappuccini, lungo il tratto della strada panoramica Aldo Moro posto dirimpetto Croce di Mare.

Per l’abbattimento o – in alternativa – per la rimozione degli sfabbricidi a seguito crollo del tratto di muro in questione è intervenuto un mezzo meccanico, come si evince chiaramente dalle tracce lasciate dalla stessa macchina operatrice lungo la pavimentazione di una delle rampe di scale che conducono al settecentesco monumento sepolcrale Zumjungen (vedasi foto allegata).

Il tratto di muro abbattuto confina con un’altra importante testimonianza architettonica, il sepolcro bizantino, ed è posto al disotto di un’antica torretta militare – funzionale alle mura urbiche – che adesso, senza il sostegno del sottostante muro non più esistente, rischia di diventare ancor più fragile.

Tutto ciò premesso, questi sodalizi chiedono di conoscere se tale intervento sia stato previamente notificato alla Sovrintendenza di Messina, se la stessa ha già eseguito o intende eseguire apposito sopralluogo e quali misure saranno adottate a tutela della torretta sovrastante. Propongono altresì di censire e notificare – sempre che non sia stato già fatto in passato – tutti i tratti di mura urbiche allo scopo di promuoverne la tutela.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.