Home / Di tutto un pò / RICORDATE IL CAP. ANTONIO RUOTOLO? E’ LUI IL COMANDANTE DEI CARABINIERI DI SAN DONATO MILANESE

RICORDATE IL CAP. ANTONIO RUOTOLO? E’ LUI IL COMANDANTE DEI CARABINIERI DI SAN DONATO MILANESE

E’ STATO FINO AL 2016 IL COMANDANTE DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI MILAZZO. 

Il capitano Antonio Ruotolo, napoletano di origine, prima di arrivare a Milazzo aveva comandato il nucleo operativo e radio mobile di Udine e, per un breve periodo, la compagnia di Cividale del Friuli. Era giunto a Milazzo nel settembre del 2011, e fino al 31 agosto 2016 è stato Comandante della  Compagnia. Un totale di cinque anni, durante i quali abbiamo avuto l’onore di conoscere una persona che si è sempre distinta per la difesa dei valori di legalità, al servizio della comunità e della giustizia. Quando ha lasciato il Comando della Compagnia di Milazzo, ha assunto quello di Comandante della Compagnia di San Donato Milanese, cittadina che è balzata agli onori della cronaca a seguito del tragico sequestro dello scuolabus con a bordo 51 ragazzini.

Negli studenti rimarrà solo un incancellabile ricordo di quei lunghi minuti di terrore.

Noi Italiani abbiamo il dovere di ringraziare i militari dell’ARMA, i Carabinieri, che con coraggio ed eccezionale freddezza hanno messo in salvo i ragazzini e i loro accompagnatori. Il futuro della nostra società passa attraverso la consapevolezza dei nostri valori e l’Arma dei Carabinieri è un valore assoluto.

Grazie anche ai due ragazzini che hanno permesso il salvataggio. Freddi e sicuri delle loro azioni sono stati determinanti. La loro fiducia nei Carabinieri non è stata tradita, sapevano di poter contare su di loro, e non sono rimasti delusi.

Poco fa ci siamo messi in contatto telefonicamente con il Comando della Compagnia Carabinieri di San Donato Milanese. Sicuro di interpretare i sentimenti di gratitudine dei lettori e dei nostri concittadini, ho voluto congratularmi per la splendida azione e fare giungere i complimenti anche al suo Comandante, il Maggiore ANTONIO RUOTOLO. Eravamo certi che nella sua nuova sede, una volta lasciata Milazzo, avrebbe trasmesso quei valori che l’hanno fatto amare e stimare qui da noi. Siamo altrettanto certi che continuerà a fornire prove esaltanti di coraggio e di abnegazione, al servizio del Paese e dei suoi cittadini!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.