Home / AMBIENTE / RIFIUTI, si cambia! Chi sbaglia paga; e sarebbe ora!

RIFIUTI, si cambia! Chi sbaglia paga; e sarebbe ora!

PREMESSA: Da quando si è insediata la nuova Amministrazione abbiamo ripreso a ricordare ai nostri lettori ed ai cittadini di Milazzo il calendario STABILITO per depositare i rifiuti negli appositi contenitori! Un lavoro che facevano periodicamente, ma non ne abbiamo mai visto i frutti, e ciò non è stato bello per il decoro della nostra Milazzo. Molti hanno commentato che la nostra iniziativa era solo una perdita di tempo, altri hanno scritto che non sono stupidi e le scadenze le ricordano bene; altri ancora hanno aggiunto che il lavoro di conferimento secondo le regole veniva vanificato da chi effettuava la raccolta mescolando indiscriminatamente umido con plastica, vetro ed altro; a quanto pare, l’unica cosa che risulta gradita ai cittadini è l’indifferenziato, perchè di selezionare i rifiuti proprio non ne hanno alcuna voglia: secondo loro, per colpa degli operatori ecologici! Adesso si percorre una nuova strada, ma siamo sicuri che siamo solo all’inizio, e da una corretta differenziazione dovrebbero arrivare anche bollette meno salate. In fondo, non è questo che vogliono i cittadini? Ma se ognuno non opera secondo le regole, e soprattutto se l’Amministrazione non controlla se da parte degli operatori la raccolta avvenga in maniera corretta, saremo sempre punto e a capo! Occorre invertire la rotta, e cominciare a stringere, signor Sindaco. Magari apportando dei correttivi alla raccolta, e verbalizzando chi sbaglia! A proposito, ecco che analogo appello, fatto da TERMINAL, viene fatto anche dall’Amministrazione. Almeno qualcuno ci ha ascoltati! Ma sarebbe opportuno provvedere a distribuire IL CALENDARIO a chi non lo ha: non dimenticate che in tre anni a Milazzo anche la popolazione è cambiata e non tutti hanno quanto distribuito a suo tempo dall’ex Assessore Maisano. In più, e finiamo, sarebbe opportuno un rigoroso controllo nelle scuole, presso gli enti pubblici e – perchè no? – anche all’interno del Comune. Proprio per dare l’esempio!  

Prot._n. 440 del 27/10/2020.

COMUNICATO STAMPA

Appello dell’Amministrazione ai cittadini: “Si rispetti il calendario della “differenziata” nello smaltimento dei rifiuti

Da oggi Milazzo è tornata a fare la raccolta differenziata. Si fa appello ai cittadini di metabolizzarlo per evitare gli errori che si sono stati negli ultimi mesi e che si sono ripetuti sino a questa mattina quando gli addetti alla raccolta si sono ritrovati, oltre all’umido e al cartone, che hanno ritirato, anche sacchi contenenti la frazione indifferenziata che è stata lasciata in quanto non prevista.
“Occorre cambiare registro  – ha detto il sindaco Pippo Midili – . Oggi è rimasta l’immondizia in diverse zone proprio perché la presenza del rifiuto non previsto nella specifica giornata, determina rallentamenti. Ci rendiamo conto che negli ultimi tempi le regole sulla differenziazione non sono state sempre rispettate dai cittadini, ma adesso l’invito è quello di non commettere più errori. Domani la ditta ha assicurato che procederà ad un intervento straordinario per liberare la città dai rifiuti rimasti, ma poi non ci sarà più tolleranza. Ripartiranno i controlli a tappeto perché non è possibile arrecare un danno alla città di Milazzo e agli stessi utenti costretti a pagare bollette maggiorate anche per le sanzioni che arrivano da parte del gestore della discarica a causa degli errati conferimenti.
Da qui l’invito – conclude il sindaco – a rispettare il calendario ed evitare di “sbagliare”, perché diversamente scatteranno le sanzioni.            
                                                                                                            L’Ufficio Stampa

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.