Home / Sport / RIPARTE IL CAMPIONATO… MA I MIGLIORI SONO QUESTI!
Italpane

RIPARTE IL CAMPIONATO… MA I MIGLIORI SONO QUESTI!

NON CI SONO CALCIATORI FINITI IN NAZIONALE, MA SOLO I NOSTRI BENIAMINI…

CHS A COLORIUna prima di campionato ricca di colpi di scena. Ma il vero colpo di scena è la sconfitta della Juventus campione d’Italia e di Cina in casa contro l’Udinese. Per il resto, la vittoria in pieno recupero dell’Inter non dice nulla di nuovo sulle condizioni della squadra di Mancini! E poi, il Milan che perde a Firenze, o la Roma che impatta a Verona, o la vittima di turno, il Carpi, che all’esordio perde con ampio margine un incontro che non è di… tennis, cosa ci dicono? Cambia qualcosa nella vita di noi lettori di TERMINAL? O meglio, cambia qualcosa nel nostro lunedì di agosto? Probabilmente no! Se invece di cercare le figurine di improbabili campioni, ai quali ancora non è stato dato un volto, al punto che la Panini è incerta sulle foto e sulle maglie da fare indossare ai prossimi protagonisti di una raccolta che dura da decenni ci sforzassimo di dare un nome ai campioni che in anni lontani hanno indossato una maglia certamente meno gloriosa di quella bianconera o nerazzurra, o rossonera o viola, ma non per questo meno ambita negli incontri che i giovani di allora dovevano disputare su un terreno privo di erba, con due pali quadrati, con il pubblico a tifare dal bordo del campo, e con gli allenatori che si sbracciavano senza avere una comoda panchina, allora tutti noi, indistintamente, riscopriremmo che il mondo del calcio va guardato con un interesse diverso! Partendo dal presupposto che ieri, e quindi tanti anni fa, c’erano dei ragazzi appassionati di pallone, quando dare un calcio ad un pallone era un sogno per molti! E quando il pubblico, gli sportivi, i tifosi, si entusiasmavano per una improvvisa discesa nel campo avversario, un dribbling, un passaggio in area, un colpo di testa, un volo plastico all’incrocio dei pali… fino ad esultare, urlare e sbracciarsi come forsennati se lo stesso pallone gonfiava la rete annodata in più punti. Perchè non c’era la possibilità di comprarne una nuova, ma solo di rattoppare quella che doveva durare un intero campionato! Eccoli questi campioni di ieri… una maglia magica per molti, quella del CHS… e undici amici che si scopriranno giovani. Eternamente giovani… ma solo perchè rivivranno i ricordi che nessun campionato di calcio, con i suoi scandali, i suoi milioni, i suoi incontri o scontri al vertice può dare! Specie se poi si scopre che ci sono state partite truccate! 

Rispondi