Home / Comunicati / SABATO CARMELO PINO PARLA AI MILAZZESI. A TUTTI!
Italpane

SABATO CARMELO PINO PARLA AI MILAZZESI. A TUTTI!

CARMELO PINOIL CARO BOLLETTE HA FATTO SCATTARE LA SCINTILLA… 

Chi diceva che era fuori dal giro, evidentemente si sbagliava! In molti si erano convinti che lo fosse veramente, ma le vicende del Palazzo gli hanno ridato vigore. Un po’ come Sansone, che aveva subito la sconfitta perchè gli erano stati tagliati i capelli. Possiamo pensare lo stesso di Carmelo Pino, Sindaco nel 1995, nel 1997, nel 2010, due volte al ballottaggio (2000 e 2015) e in auge fin dal 1990, con la sua prima uscita politica. E’ come se si fosse messo in testa ad una rivolta popolare, per contestare il caro bollette rifiuti, e da lì sferrare un attacco all’attuale Amministrazione. E gli elettori, anche quelli che non lo avevano votato, sembrano essere passati dalla sua parte, per contestare lo stesso Sindaco che avranno votato convinti di cambiare le cose. Ecco la volubilità del corpo elettorale, in una città nella quale si contesta tutto ed il contrario di tutto; nella quale si continua impassibili ad uscire svoltando a sinistra dalla Via Siro Brigiano nonostante l’obbligo di andare a destra; nella quale i rifiuti vengono ammassati indiscriminatamente nei cassonetti, a qualsiasi orario, e nessuno interviene a rimettere ordine; nella quale le strade asfaltate da poco vengono nuovamente sventrate per fare eseguire lavori certamente necessari, ma che mai verranno ripristinate come lo erano prima!

La piazza lo accoglierà, sabato 14 alle ore 18.30. Non parlerà davanti al Duomo, ma proprio in piazza Caio Duilio, su quello stesso palco che ha decretato la vittoria di Giovanni Formica, nel duello a distanza. Coso dovremo aspettarci? Un attacco a tutto campo? Un chiaro messaggio al suo avversario che lo ha sconfitto? Un monito ai milazzesi che lo ascolteranno? Un “Ve l’avevo detto come sarebbe andata a finire: peggio per voi?”. Si prevede il TUTTO ESAURITO, non solo per la curiosità, ma soprattutto per ascoltare quello che in vecchio Sindaco, sulla breccia da 25 anni, avrà da dire ai suoi concittadini, ai suoi elettori, ma soprattutto ai Milazzesi. Questo è il bello della politica: l’imprevedibilità. 

 

Rispondi