Home / Eventi / SALVUCCIO CURRO’, UNA PERSONALE SULLA SICILIA

SALVUCCIO CURRO’, UNA PERSONALE SULLA SICILIA

ritrattoSI TERRA’ A BRUXELLES, E SARA’ IL PRIMO PASSO PER FARE CONOSCERE LA NOSTRA TERRA, CON I SUOI COLORI, LE SUE BELLEZZE, LA SUA STORIA… 

Ho incontrato Salvuccio Currò, architetto e docente. Un amico che conosco da quando era ancora bambino, e nei confronti del quale nutro una grandissima stima. La sua attività professionale procede di pari passo con la sua passione per il disegno. E le sue opere sono molto apprezzate, oltre che facilmente riconoscibili. I colori, lo stile, i soggetti denotano maturità. Al punto che Salvo è uno dei massimi esponenti di artisti siciliani, le cui qualità sono state riconosciute anche fuori dai confini della nostra terra: sarà infatti a Bruxelles, per una personale dal titolo “La Sicilia, nel cuore del Mediterraneo“. Provo a saperne di più chiedendo direttamente a lui di cosa si tratta…

– Presenterò 40 opere (4 tele di grandi dimensioni in acrilico e il resto acquerelli di vari formati). E’ un viaggio attraverso la Sicilia, naturalmente facendo vedere tutte le cose belle e gioiose dell’isola. E’ un percorso ideale che un turista effettua; inizio con il mare, sott’acqua, con una tela di grandi dimensioni (3 metri x 1 metro) raffigurante tanti tonni gioiosi  come se volessero guidare il visitatore al percorso che sta per iniziare. Successivamente tele ed acquerelli del nostro mediterraneo con pesci felici e contenti che saltano e giocano.  Entro sulla terraferma dalle Eolie (Stromboli e Ginostra) con degli Urban sketch (disegni dal vero schizzati)  per poi toccare Alicudi, Lipari, Milazzo (con il nostro bellissimo castello ed altre opere); poi Messina, Taormina, Catania, Gallodoro, Montalbano, Noto, Mazzarino, Agrigento, Marsala, Trapani, Mazara, Palermo (per ognuno un acquerello che descrive luoghi caratteristici). Dopo Palermo, è la volta della cultura siciliana. Propongo opere in acquerello sulle ceramiche di Caltagirone e S. Stefano di Camastra (sole e Teste di moro), carretti e particolari di carretti siciliani e una serie di 6 opere sui pupi siciliani, per concludere con l’ultimo quadro di grande dimensione (una tela 100×150 cm.) in acrilico con una quantità notevole di pesci: il ritorno al mar Mediterraneo. La mostra sarà inaugurata, con la mia presenza e con autorità di rilievo, il 27 ottobre, presso due saloni  a piano primo in un palazzo prestigioso della Commissione Europea a Bruxelles e potrà essere visitata solo dai parlamentari e da coloro che lavorano presso la Commissione, L’accesso sarà consentito anche ad altri visitatori. E si chiuderà il 12 dicembre 2015. Successivamente la stessa esposizione sarà aperta a tutti, in data da stabilire, presso Uffici della Regione Sicilia o della Comunità Italiana all’estero, o in una galleria, sempre a Bruxelles. Il mio scopo è quello di pubblicizzare la nostra terra (senza toccare gli aspetti negativi) proponendo colori, tradizioni, paesaggi e bellezze della Sicilia e di Milazzo. Spero nel mio piccolo di riuscirci, anche se  non è facile…

Complimenti, Salvuccio. Si tratta di una tappa importante della tua carriera di artista. Ogni traguardo per te sarà una tappa successiva. Conserva sempre la tua sincera disponibilità ed il tuo rapporto affettuoso con noi tutti, orgogliosi di conoscerti e fieri di essere tuoi amici! 

Rispondi