Home / Eventi / SAN FILIPPO DEL MELA, DOMANI IL GRANDE EVENTO!
Italpane

SAN FILIPPO DEL MELA, DOMANI IL GRANDE EVENTO!

TERZA PUNTATA DEL CARNEVALE CATTAFESE, MA NON ABBIAMO FINITO… PERCHE’ ABBIAMO UNA PROPOSTA … RIVOLUZIONARIA CHE VI INVITIAMO A LEGGERE… 

Ci siamo già! A Màschira 2017 - Incontri di Tradizioni Alle 14.30 di domenica 26 febbraio l’Associazione Culturale Danze e Musiche Popolari “A Màschira”, presenta l’ennesima edizione del Carnevale! Partenza da piazza Pietro Nenni, ma non saranno soltanto i protagonisti che ogni anno rievocano l’episodio storico del 1544, conclusosi con la cacciata delle orde fameliche dell’ammiraglio turco Barbarossa, sbarcato sul litorale tirrenico per avanzare verso la roccaforte di Santa Lucia del Mela, e costretto a subire una sonora sconfitta nello scontro con i residenti di Cattafi, ma anche i rappresentanti di altri gruppi:  “Polecenelle bielle e brutte” (Alessandria del Carretto Cosenza), “Virà” (Le Ghironde delle Alpi) e “Le Maschere di Tricarico”  (Tricarico Matera). Tutti assieme, interpreti di tradizioni e del divertimento, saranno accompagnati dai presenti al suono degli strumenti tipici, dei canti e dei balli! E per finire, in piazza Crocifisso la degustazione tanto attesa, la Fagiolata! Ma questo non sarà che il primo appuntamento: martedì 28, il giorno di Carnevale, già dalle ore 16 si parte con la rievocazione Storica d’A Màschira i Cattafi per le vie di San Filippo del Mela, quindi ci sarà la sfilata allegorica da Olivarella verso il centro della cittadina. Sarebbe opportuno che i nostri lettori tenessero bene a mente quanto scritto in questo giornale, per conoscere meglio i personaggi con i tipici costumi. Alle 18 il centro del Carnevale è Piazza Fulci: con la serata danzante, a cura di Music & Dance”, e con la Maccheronata di Carnevale! Dopo di che, appuntamento al prossimo anno… 

Ma noi avremmo una proposta, che ci auguriamo possa essere tenuta in considerazione dall’organizzazione: una rappresentazione dal vivo dell’evento del 1544, magari durante la stagione estiva, con tanti di pirati, contadini, cavalieri, popolani, nobili, uomini, donne e bambini! Ci sono tutti gli ingredienti per offrire qualcosa di nuovo e di interessante non solo ai residenti di San Filippo del Mela, ma all’intera provincia di Messina e perchè no alla Sicilia e a tutti i turisti presenti in zona… Una proposta come le tante che vengono fuori dal cilindro di questo giornaletto milazzese, che ha la forza di coinvolgere e di interessare lettori che lo seguono da tutta Italia e persino dall’estero! In questa battaglia contro i pirati turchi del Barbarossa, avidi conquistatori e sanguinari banditi, che devono fare i conti con gli eroici contadini e popolani, le scene campestri non mancano, così come non mancheranno l’entusiasmo dei personaggi coinvolti, la voglia di creare e produrre per la propria città, la certezza di regalare momenti di spettacolo. Un modo insolito per far conoscere non solo il Carnevale Cattafese, gli SCACCIUNI e un corteo storico, ma la città di San Filippo del Mela, e l’eroismo dei suoi abitanti, in lotta per la libertà! Una pagina di storia della quale i libri hanno taciuto! 

Rispondi