Home / Sport / SANIFICAZIONE: OCCHIO ALL’OZONO PER LE AUTO!

SANIFICAZIONE: OCCHIO ALL’OZONO PER LE AUTO!

SE E’ STATA VIVAMENTE RACCOMANDATA LA CHIUSURA DEI FINESTRINI DEI VEICOLI, UN MOTIVO C’E’!

Ieri è partita la seconda fase della sanificazione del territorio comunale: le operazioni, così come da comunicato stampa del Comune e dalle numerose telefonate che hanno raggiunto i cittadini in possesso di un recapito telefonico fisso, si limitano alle ore notturne e con l’ausilio di quattro mezzi.

Alle normali prescrizioni da osservare, in primo luogo quella di non lasciare panni stesi all’esterno, i cittadini dovranno fare bene attenzione ad una nuova: la chiusura dei finestrini delle auto. La presenza di nebulizzato può danneggiare apparati elettronici di bordo.

A questo punto può sorgere spontanea la domanda: “Se l’ozono potrebbe danneggiare l’elettronica di bordo, perchè viene utilizzato?”.

La risposta immediata viene fornita, proprio per sgombrare il campo da facili allarmismi, dallo stesso assessore all’Ambiente, Ciccio Italiano: “L’ozono è assolutamente ecologico e il ministero della Salute lo ha riconosciuto già nel 1996, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti. E’ un gas naturale con proprietà uniche, ben 2000 volte più potente di qualsiasi disinfettante naturale e neutralizza agenti patogeni tridimensionalmente perché si diffonde invisibilmente nell’aria ma essendo più pesante disinfetta le superfici e non lascia residui perché dopo pochi minuti le sue molecole si scindono trasformandosi in ossigeno. L’ozono disinfetta naturalmente e in modo efficace fino al 98,99% delle superfici e dell’aria. Ecco perché siamo convinti che una sanificazione come quella che stiamo facendo sarà molto utile, unitamente al rispetto rigoroso delle misure imposte dal Governo, per ridurre il più possibile, il rischio di contagio”.

I trattamenti saranno effettuati anche in alcuni momenti della giornata, nelle strade più ampie con mezzi più piccoli, quando si ha motivo di ritenere che non vi siano autovetture o cittadini in circolazione perché magari usciti di casa per fare la spesa.
Per quel che concerne invece la sanificazione ordinaria di marciapiedi e arredo urbano, avviata all’inizio di marzo, essa procede regolarmente e interessa anche aree dove prevedibilmente potrebbe registrarsi, anche in questa fase di restrizioni, presenza di persone (Poste, supermercati, esercizi commerciali di vendita beni prima necessità).

Rinnoviamo l’appello agli automobilisti: chiudete bene i finestrini!

 

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.