Home / Di tutto un pò / SCUOLA ELEMENTARE PIAGGIA, ATTRAVERSAMENTO STRADALE PERICOLOSO!

SCUOLA ELEMENTARE PIAGGIA, ATTRAVERSAMENTO STRADALE PERICOLOSO!

ALCUNE FOTO che evidenziano le sconnessioni del selciato in via Matteo Nardi, all’incrocio con la via Cumbo Borgia e nel tratto che permette (si fa per dire…) l’attraversamento pedonale fino alla piazza antistante il Duomo di Santo Stefano. Un tratto di strada che presenta anche pericolosi passaggi di autovetture, incuranti, specie nelle ore in cui i bambini escono dalla scuola elementare Piaggia, dei piccoli pedoni! Storia di ogni giorno, con gravi rischi per i bambini e per i grandi che li accompagnano. Nessun vigile – non dite che non c’è personale, perchè non ha senso stare a vigilare davanti alle scuole all’orario di entrata, quando l’arrivo degli studenti non richiede certamente un controllo (ammesso che si possa parlare di controllo …) – che cerchi di prevenire o quanto meno scongiurare il peggio! Una delle foto riprende anche il marciapiede che porta verso la scuola: c’è un passaggio per tutelare i disabili, ma proprio all’orario dell’uscita c’è sempre qualche macchina in sosta, per comodità… Con il risultato che il passaggio diventa impossibile, e non solo per i disabili! La giustificazione è nota: “Un minuto, sto arrivando!”, quando qualcuno timidamente tenta di richiamare al rispetto delle regole, ma spesso c’è di peggio, e nessuno ama immischiarsi lasciando correre… Ma se ci fosse qualcuno dei vigili urbani, in mancanza di senso civico a regolare il traffico, dalle 13.15 alle 13.30? L’orario di uscita dei bambini! O stiamo chiedendo troppo? Certo, sarebbe opportuno realizzare anche un attraversamento pedonale NON CON LA SOLITA VERNICE ACQUA E SAPONE, ma quello rialzato, come esiste a Parco Corolla (lo dobbiamo nominare, come esempio di efficienza… non ce ne voglia qualcuno che punta a far crescere il commercio nel centro urbano! Non crediamo che sia poi così tanto difficile… a meno che non dobbiamo mettere anche questo, nel prossimo programma elettorale che sicuramente ci vedrà in lizza, COME CITTADINI LIBERI ED ESPRESSIONE DI UNA VOCE LIBERA, per restituire dignità e decoro a questa città, da anni calpestata e vilipesa da chi non rispetta le norme del vivere civile, e umiliata da chi allargando le braccia si mostra impotente di fronte allo scempio al quale giorno dopo giorno siamo costretti ad assistere! 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.