Home / Comunicati / SCUOLA SACRO CUORE, IL COMUNICATO DI SIMONE MAGISTRI
Italpane

SCUOLA SACRO CUORE, IL COMUNICATO DI SIMONE MAGISTRI

simone dueCOMUNICATO STAMPA

OGGETTO: interrogazione a risposta urgente relativa ai lavori di rifacimento della pavimentazione di due aule nella scuola elementare Sacro Cuore.

Ha preso il via ieriin alcuni istituti cittadini l’anno scolastico. Tra questi anche la scuola elementare del Sacro Cuore, afferente l’Istituto Comprensivo Secondo.

Un plesso scolastico caratterizzato già da qualche anno da numerose problematiche riguardanti sia le classi che l’area esterna ormai da tempo in stato di degrado, nonostante le segnalazioni del Dirigente Scolastico e, da ultimo, dei genitori degli alunni, alcuni dei quali hanno intrapreso nelle scorse settimane anche attività di protesta volte in particolar modo a sollecitare – visto l’imminente inizio della stagione scolastica – l’avvio degli interventi di rifacimento della pavimentazione di due aule sollevata dalle radici esistenti all’esterno dell’istituto.

Un intervento – già oggetto di segnalazione agli uffici comunali nell’ottobre del 2015 – che gli stessi tecnici dell’ente non hanno esitato a definire sia in sede di sopralluogo, che nella redazione della relativa perizia tecnica, come necessario ed urgente, ma che purtuttavia non è stato ad oggi avviato, scontando un’inspiegabile serie di ritardi.

Nonostante infatti la delibera di giunta di assegnazione al Dirigente dell’ufficio tecnico comunale delle somme per il suddetto intervento risalga allo scorso maggio si è addivenuti all’individuazione della ditta esecutrice dei lavori solo lo scorso 7 settembre e non si conosce ancora ad oggi la data di avvio dei lavori che andranno inevitabilmente a coincidere con lo svolgimento delle attività didattiche che hanno nel frattempo preso avvio nella giornata di ieri.

Ciò che comporterà, come anticipato ai genitori degli alunni,la chiusura del plesso scolastico del Sacro Cuore ed il consequenziale temporaneo trasferimento delle relative attività didattiche presso altri plessi afferenti il medesimo istituto comprensivo per i tempi necessari all’ultimazione dei lavori pari a 20 giorni.

Un ritardo, quello accumulato nella gestione delle procedure di affidamento dei descritti lavori di manutenzione grave, oltre che francamente inspiegabile e che causerà notevoli disagi per la popolazione scolastica e le famiglie degli alunni certamente evitabili con un’adeguata e tempestiva programmazione degli interventi e delle connesse procedure.

 Per questi motivi è stata proposta in data odierna apposita interrogazione a risposta urgente all’Assessore ai lavori pubblici per conoscere le ragioni dei ritardi accumulati nell’affidamento e nell’avvio dei lavori de quo.

Il Consigliere Comunale

Simone Magistri

Rispondi