Home / Un saluto agli amici... / Se ne va anche CARLOTTA SCIACCA…

Se ne va anche CARLOTTA SCIACCA…

Non ce l’ha fatta nemmeno lei, CARLOTTA SCIACCA, 47 anni! Una lotta impari combattuta senza risparmio di energie, contro un nemico che aveva scelto la sua prossima vittima: una ragazza di Milazzo che abbiamo visto crescere, assieme ai suoi fratelli, a papà e mamma, e che era da qualche anno la compagna di un nostro amico, Santino La Rosa. Non ci voleva questo nuovo dramma per la società milazzese! Non ci voleva questo nuovo lutto che ha devastato una famiglia unita, serena! Santino, che si era legato a Carlotta, e con lei, al suo fianco, ha vissuto i momenti più drammatici del loro rapporto, ha mostrato la sua forza d’animo, la sua grinta, cercando di infondere coraggio in una difficile battaglia che si preannunciava con una terribile sconfitta. Entrambi ci hanno creduto, fino alla fine, e nè l’uno, nè l’altro meritavano un tragico destino ed alla fine ha portato via anche lei, Carlotta, figlia di questa terra che paga da decenni un prezzo al male che sta decimando la sua gente. Carlotta ci lascia ad una settimana dal Santo Natale: una festività che ormai da tempo ha alimentato dissapori tra chi decide e chi deve accettare le decisioni, espresse come Decreti che limitano la libertà, impongono restrizioni, fissano obblighi da osservare e numeri di convitati a tavola, per il giorno più atteso dell’anno. Anche Carlotta attendeva il suo Natale, e poco le importava trascorrerlo seduta ad una tavola imbandita fra tanta gente, o sola con il suo uomo. Lassù non ci saranno limitazioni per lei: sarà festa al suo arrivo, all’incontro con chi l’ha preceduta. Le sue pene, le sue sofferenze indicibili sono svanite  in un solo istante… Resteranno quaggiù le lacrime di dolore e di sconforto di chi la saluterà, domani, lunedì 21 dicembre, alle 15.30 nel duomo di Milazzo; mentre lei da lassù guarderà i cuori di le ha voluto bene, pregando per loro e proteggendoli.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.