Home / Un saluto agli amici... / Se ne va il 2020 portandosi uno dei fiori più belli del giardino: LAURA GUIDO!

Se ne va il 2020 portandosi uno dei fiori più belli del giardino: LAURA GUIDO!

UN FULMINE A CIEL SERENO! Arriva quando già stavamo pensando al nuovo anno, con il suo carico di speranze e di buoni propositi. Arriva a poche ore dalla fine di un tremendo 2020, con le doppie cifre numeriche ripetute che non hanno lasciato spazio a momenti di distensione, di allegria, di sognare un futuro giorno dopo giorno! Leggo attonito il messaggio che arriva da uno dei collaboratori del giornale, con cui vengo strappato alle mie occupazioni e richiamato alla dura realtà!

LAURA GUIDO!

Non c’è più! Non ci posso credere!

Ma sicuro?

Ecco, un susseguirsi di domande senza risposte da parte di chi collabora con noi, che ci fornisce la triste notizia e contemporaneamente chiede a me una conferma che non riesco a dare perchè io per primo ritengo inverosimile! Sfogliamo assieme, al telefono, qualche pagine di facebook per saperne di più, ed abbiamo la triste conferma!

LAURA GUIDO, sorella di Peppe, di Sabrina, figlia di Salvatore e Maria Stella… nipote di Nino Codraro…. sì, sì… è  proprio lei, non ci sono dubbi. Ci tormentiamo, ormai abbiamo la conferma, e vorremmo saperne di più… LAURA era una ragazza che tutti conoscevano a Milazzo, e non solo! Serena, spontanea, un carattere allegro e gioviale, stimata e benvoluta da tutti, e questa notizia, che abbiamo il dovere di dare perchè è grande l’amicizia che ci lega ai suoi cari, sarà proprio l’ultimo segnale, il sussulto di un anno che ancora miete vittime e sradica i fiori più belli da quel giardino che si chiama gioventù!

Una ragazza che è andata via troppo presto, Laura: una indomabile guerriera che ha dovuto chiudere la sua battaglia, uscendo di scena a poche ore dalla fine dell’ultimo giorno di dicembre.

Un grave lutto per tutti: per papà e mamma, per Peppe e Sabrina, per gli innumerevoli amici che avvertiranno la sua mancanza.

In questa notte di San Silvestro LAURA GUIDO sarà lassù, fra le stelle del firmamento ad illuminarci con la sua presenza. Saremo in tanti, proprio stanotte, a salutare il nuovo anno, ed a cercarla in alto.

E mentre i fuochi d’artificio di dissolveranno, spegnendosi, lei si allontanerà sempre più, seguita dalle nostre lacrime che la scorteranno in un corteo argentato… lontano… lontano… lontano.

Addio, Laura, ti vogliamo bene!

 

L’ULTIMO SALUTO SARA’ DATO NEL DUOMO DI MILAZZO NELLA GIORNATA DI SABATO, 2 GENNAIO, ALLE ORE 10

 
Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.