Home / Un saluto agli amici... / SE NE VA ROCCO GERACI…

SE NE VA ROCCO GERACI…

Era arrivato a Milazzo da Messina nel lontano 1962, assieme alla moglie, e nella sua nuova città ha vissuto per sessant’anni. A Messina è rimasto sempre legato Rocco GERACI, che stamattina è partito per sempre lasciando moglie, figli, nipoti…

Conosciuto da tutti per il suo lavoro, tutti con lui si trovavano bene: stima, affetto, comprensione, condivisione di pareri su argomenti che spesso si affrontavano e che lo vedevano partecipare alle quotidiane discussioni. Nessuno screzio, nessuna incomprensione, nessun litigio. Sì, è vero, qualche volta si arrabbiava: quando non poteva accedere al garage della sua abitazione, trovando qualche macchina parcheggiata davanti; o da quel garage non poteva uscire, per lo stesso motivo… ma era solo un attimo, e ogni volta il problema si risolveva con un’alzata di spalle, un sorriso, un gesto affettuoso di saluto, e la rassegnazione che in fin dei conti si tratta di piccoli episodi che colorano la vita quotidiana.

Era stato con noi a S. Rocco, lui che del Santo aveva il nome, nel 2019, per ritirare l’attestato conferito per i suoi cinquant’anni e più di matrimonio. Lui, la moglie e tante altre coppie milazzesi, tutte unite dalla sincera voglia di vivere una giornata diversa dalle altre, di respirare un’aria di serenità, di ricordare un giorno memorabile, e di ritornare a casa con una pergamena sulla quale erano scritti i nomi, a ricordo di un momento bello e irripetibile nella vita di ognuno: il matrimonio. Ho nel mio archivio quella foto, con lui, il signor Geraci, che mi chiamava Santino e pretendeva che lo chiamassi Rocco, nonostante la differenza di età, affettuosamente e da messinese. Mi è rimasta come ricordo di una giornata di serenità, una serenità che ho avuto la gioia di fare vivere a tante coppie milazzesi con una iniziativa inaspettata. Mi è rimasta come ricordo di un amico, messinese come me, che mi mancherà ma che sono certo di incontrare lassù, dove adesso è andato… Non so quando, ma sono certo che ti rivedrò, vero Rocco? Addio, carissimo amico mio! A tua moglie, a tutti i tuoi cari le espressioni del mio più sincero cordoglio, a nome mio, di TERMINAL, e di tutti i lettori. Buon viaggio…  

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.