Home / Di tutto un pò / CHE SENSO HA CHIEDERE IL CONTRIBUTO A CHI INQUINA IL TERRITORIO?
Italpane

CHE SENSO HA CHIEDERE IL CONTRIBUTO A CHI INQUINA IL TERRITORIO?

LETTERA APERTA del movimento ambientalista di Milazzo e della Valle del Mela inviata stamane all’amministrazione comunale di Milazzo 
Al Sindaco
Agli Assessori
Al Presidente del consiglio comunale
Ai Presidenti delle commissioni consiliari
Ai capigruppo consiliari
Ai consiglieri comunali
Comune di Milazzo
Oggetto: Patrocinio della Città di Milazzo – sponsorizzazioni
Spesso gli eventi organizzati a Milazzo sono caratterizzati dalla sponsorizzazione di grossi gruppi industriali che arrecano un grave danno al nostro territorio. 
Tale danno viene chiaramente riconosciuto nel Piano Paesaggistico dell’Ambito 9 appena approvato, secondo il quale gli insediamenti del polo industriale di Milazzo, ed in modo particolare la raffineria e la centrale elettrica, “confliggono fortemente con i valori e le valenze che i luoghi ancora possiedono”, “si configurano come detrattori paesaggistici tra l’altro lesivi di potenzialità economiche non indifferenti”, “rappresentano i poli industriali a maggior incidenza sui fattori di degrado del Paesaggio Locale”, con “gravi ricadute negative sia sullo sviluppo urbanistico che economico dell’intera provincia”. 
Negli eventi sponsorizzati da queste industrie fortemente degradanti troppo spesso si nota anche il patrocinio della Città di Milazzo.
Da cittadini milazzesi e del comprensorio proviamo un senso di disgusto nel vedere i loghi delle grosse industrie inquinanti affiancati a quello della Città di Milazzo.
Come sancito dal Piano Paesaggistico dell’Ambito 9, tali industrie recano un grave danno ambientale, paesaggistico ed economico al nostro territorio, a cui va aggiunto anche l’impatto sanitario evidenziato in vari studi medico-scientifici. Pertanto riteniamo paradossale che la Città di Milazzo conceda il proprio patrocinio accanto alle sponsorizzazioni di tali industrie. Soprattutto se si considera che queste sponsorizzazioni, al contrario di quanto avviene di norma, non hanno alcuna finalità commerciale (la RAM ed A2A non commercializzano i propri prodotti o servizi ai cittadini milazzesi), bensì evidentemente finalità di ben altra natura, alquanto singolari per uno sponsor, che potremmo definire eufemisticamente “socio-politiche”.
Tale situazione lede anche la dignità di tutti quei cittadini che sono affetti da patologie ambientali o che purtroppo non sono più tra noi.
Apprezzando le azioni messe in atto dall’attuale Amministrazione Comunale a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, si chiede alla S.V. di provvedere con la massima urgenza a modificare il regolamento per la concessione del patrocinio della Città di Milazzo, in modo tale che non venga più concesso in presenza di sponsorizzazioni da parte di aziende connesse ad attività industriali che, ai sensi del Piano Paesaggistico dell’Ambito 9, rappresentano fattori di
degrado e/o detrattori paesistici lesivi per il nostro territorio.
Si resta in attesa di riscontro.
Distinti saluti
Il movimento ambientalista di Milazzo e della Valle del Mela


Comitato dei cittadini contro l’inceneritore del Mela
www.cittadinicontroinceneritore.org
www.facebook.com/delMela/

Rispondi