Home / Comunicati / SI CORRE CON I GO KART: PER TRE GIORNI MILAZZO BLOCCATA!

SI CORRE CON I GO KART: PER TRE GIORNI MILAZZO BLOCCATA!

ga kart 3

ECCO IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE:

Prot. n. 452 , 9/10/2015.

Gara di karting, cambia la viabilità nel centro cittadino 

Domenica si svolgerà l’annunciata gara di Karting realizzata su un circuito cittadino che interesserà le seguenti vie: L. Rizzo, Cassisi, D. Piraino, Piazza Caio Duilio, Chinigò, Umberto l°, Piazza Mazzini, Cali. Per garantire io svolgimento della manifestazione, il comando di polizia municipale ha diramato un’ordinanza con la quale modifica la segnaletica stradale esistente e dispone il divieto assoluto del transito veicolare e pedonale all’interno del circuito e per tutta la durata della manifestazione.
Ecco il dettaglio della nuova regolamentazione viaria nel centro cittadino che scatterà alle 20,30 di venerdì 9 ottobre e si concluderà alle 6,30 di lunedì 12 ottobre.

  • Istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati nelle vie Luigi Rizzo (tratto compreso dall’intersezione con la via Cali all’intersezione con la via Cassisi), Cassisi, G. Piraino, Piazza Caio Duilio, Chinigò, Umberto I (tratto compreso dall’intersezione con la via Cali all’intersezione con piazza Mazzini), piazza Mazzini, Cali, Porto Salvo e via E. Cosenz (nei primo tratto che va dall’intersezione con via Umberto 1° all’intersezione con via R. Colosi).
  • Divieto di transito sulla via Luigi Rizzo, (i veicoli provenienti dalla via dei Mille possono immettersi all’interno del parcheggio dell’area demaniale e proseguire verso la via F. Crispi);
  • Divieto di transito su piazza della Repubblica, con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti da via F. Crispi;
  • Divieto di transito su Piano Baele, con obbligo di svolta a sinistra sulla via G. Medici per poi proseguire verso piazza Della Repubblica e via Marina Garibaldi, per i veicoli provenienti dalla via Cumbo Borgia, e obbligo di precedenza a destra, ai veicoli provenienti dalla via Porto Salvo;
  • Divieto di transito sulla via Cumbo Borgia, all’intersezione con la via N. Ryolo, con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti dalla via N. Ryolo, (fatta eccezione per i residenti della zona);
  • Divieto di transito sulla via Umberto 1°, all’intersezione con la via E. Cosenz, con obbligo di svolta a destra per i veicoli provenienti dalla via Umberto 1°, e con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti dalla via N. Ryolo, (fatta eccezione per i residenti della zona),
  • Divieto di transito sulla via Umberto 1°, all’intersezione con la via Porto Salvo, con obbligo di svolta a sinistra verso via Porto Salvo;
  • Divieto di transito sulla via Madonna del Lume, all’intersezione con la via XX Settembre, con obbligo di svolta a sinistra per i veicoli provenienti dalla via Madonna dei Lume, e con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti dalla via XX Settembre, (fatta eccezione per i residenti della zona);
  • Divieto di transito sulla via R. Colosi, all’intersezione con la via E. Cosenz, con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti dalla via E. Cosenz, (fatta eccezione per i residenti della zona);
  • Divieto di transito su Piazza Caio Duilio, per i veicoli provenienti dalla via Porto Salvo, con obbligo di svolta a sinistra verso Piano Baele per poi proseguire verso via G. Medici, piazza della Repubblica, via Marina Garibaldi;
  • Divieto di transito sulla via Ten. La Rosa, all’intersezione con la via Del Sole, con obbligo di svolta a destra per i veicoli provenienti dalla via Ten. La Rosa, e con obbligo di proseguire diritto per i veicoli provenienti dalla via Del Sole;

Infine i veicoli appartenenti all’azienda di trasporto pubblico AST, in uscita dal centro cittadino, dovranno percorrere il seguente percorso; Via F. Crispi, Via Marina Garibaldi, Via C. Colombo, Piazza Roma, Via Pistorio per poi immettersi in via Risorgimento o dirigersi verso il litorale di Ponente. E’ fatto assoluto divieto di immettersi verso la via Umberto 1°.

 L’ufficio  Stampa

COMMENTO – Ricapitolando: Da venerdì sera a lunedì mattina, quindi per garantire l’allestimento del percorso con le relative misure di sicurezza, la giornata delle prove e la giornata di gare, quindi la restituzione del circuito stesso alla fruibilità da parte degli utenti, sarà chiuso il porto, fino a Via Cassisi, tutta piazza Caio Duilio, la via Chinigò (ossia la strada che dal Banco di Sicilia immette verso la via Umberto I), la piazza Mazzini e il vico Calì, ossia la stradina che immette nel porto. La circolazione è interdetta anche nel tratto di via Umberto I, dall’incrocio con via E. Cosenz in poi; sulla via Cumbo Borgia (le auto parcheggiate dovranno svoltare a sinistra per percorrere in senso inverso di marcia la via Medici, quindi la piazza della Repubblica, la via Crispi ed incanalarsi verso il Lungomare Garibaldi. Lo stesso dovranno fare quelle provenienti da Via Umberto I, che dopo avere imboccato la via Porto Salvo, dovranno svoltare a sinistra, ed anche loro procedere verso il Lungomare, come quelle provenienti dalla Cumbo Borgia. Chiuse la via Madonna del Lume e la via ten. La Rosa, la prima dall’incrocio con via XX Settembre, la seconda dall’incrocio con via del Sole. Percorrendo quest’ultima via si giungerà nel porto attraversando via Manzoni. E’ consentita la circolazione verso il lungomare, per chi viene dalla via dei Mille, percorrendo la zona interna di via Luigi Rizzo, ossia quella demaniale adibita alla sosta dei veicoli. A condizione che la marcia avvenga speditamente, evitando il rallentamento per vedere cosa sta succedendo sul campo di gara, altrimenti la fila arriverà fino alla raffineria da una parte, sull’asse viario dall’altra e a San Paolino… E se pensiamo che questa manifestazione si protrarrà per tre giorni, sicuramente ci saranno vibranti proteste. Perchè, come abbiamo detto qualche giorno fa, ben venga una gara del genere per fare crescere il turismo e lo sport, ma non siamo a Montecarlo. Il paragone ci lusinga, ma secondo noi (che non abbiamo voce in capitolo) sarebbe stato opportuno presegnalare gli inconvenienti per tempo, specie a chi è abituato a girare in auto per Milazzo. A proposito,  avevamo dimenticato un piccolo dettaglio: il rombo dei motori. Per lo sport questo ed altro! Speriamo bene…   

1 Commento

  1. Questo non è sport; in termini “tecnici” si chiama BORDELLO.

Rispondi