Home / Sport / SPORT: LA FILIPPINI SOFTBALL CERCA UN CAMPO…

SPORT: LA FILIPPINI SOFTBALL CERCA UN CAMPO…

softball filippiniFORMATA FINO AD OGGI DA CITTADINI FILIPPINI, EFFETTUA GLI ALLENAMENTI A MESSINA. MA RAPPRESENTA MILAZZO…

Quando lo scorso 12 ottobre 2014 il Movimento Sportivi Milazzesi organizzò il 1° Evento di Sport all’aperto passammo in rassegna, più per curiosità, gli stand allestiti dalle società sportive locali, la nostra attenzione fu catalizzata da un gruppo numerosissimo di atleti che insegnavano ai ragazzini a tenere in mano una mazza da baseball e colpire la pallina che veniva tirata dal “battitore”. Ricordammo uno sport che avevamo anche imitato, nella Milazzo degli anni 50, colpendo allora una palla di gomma con il pugno, fino a spedirla lontano. Il più lontano possibile per permettere alla squadra di correre indisturbata e fare il giro delle “basi”. Più che uno sport, quello per noi era un gioco, chiamato chissà perchè STUFFA! Ma non era il ricordo degli anni lontani che destò la nostra attenzione, quanto piuttosto i giocatori: tutti filippini. Non in trasferta per propagandare un gioco che da Milazzo manca da oltre 40 anni (i tempi della formazione sponsorizzata da Cantù Campagna sono ancora vivi in chi praticava questo sport…), ma residenti a Milazzo da decenni! In un certo senso, si tratta dei primi cittadini stranieri arrivati nella nostra città. Non conta la loro età, quanto piuttosto il fatto che siamo arrivati, adesso, alle seconde generazioni: i loro figli sono nati a Milazzo, frequentano le scuole di Milazzo, hanno qui le loro amicizie, e parlano addirittura anche il dialetto milazzese! Sono persone che incontriamo tutti i giorni, che conosciamo perchè i rapporti di amicizia in questa città sono duraturi, che apprezziamo per la loro volontà di lavorare, che lodiamo per i loro comportamenti leali e corretti. Uno di loro, Emanuele, è stato vittima di un incidente stradale, qualche mese fa, e tutti coloro che lo conoscevano lo hanno pianto.

Quest’anno, in occasione della seconda edizione dell’evento, lo scorso 4 ottobre, erano tornati sul Lungomare, a dare dimostrazione del gioco. Li abbiamo convinti a rilasciare qualche dichiarazione, a parlarci di questo sport, a farsi conoscere. E abbiamo saputo che la loro formazione si chiama FILIPPINI SOFTBALL, e la società è nata a Milazzo cinque anni fa. Purtroppo hanno, più di tutte le altre società milazzesi, problemi economici, ma non ci pensano nemmeno. Per gli allenamenti si recano a Messina, dove la comunità filippina è molto nutrita, e per giocare si spingono fino in Calabria. Sono loro stessi a pensare al vestiario ed alle trasferte, poichè non hanno contributi né sponsor; mentre l’occorrente per giocare lo acquistano tramite internet! A Milazzo il gruppo conta ormai su sedici elementi, ma dopo la seconda edizione della manifestazione del Movimento Sportivi Milazzesi tanti ragazzi, italiani, e non solo della nostra città, vorrebbero praticare questo sport. C’è un solo punto interrogativo: dove farli allenare? “Ci servirebbe uno spiazzale ampio, non tanto per tracciare il campo di gara, quanto piuttosto per fare viaggiare la palla, che può arrivare anche lontano” ci dice Giuseppe, nome italiano di uno di loro, che abita al Capo. La loro proverbiale riservatezza non li spinge a chiedere un campo e a parlare con il politico, figuriamoci a richiedere un contributo. E’ certo che hanno bisogno di un aiuto, e noi di TERMINAL saremo contenti di darlo. Con questo nostro aiuto, sulle pagine web e sull’edizione in edicola, speriamo che possano giungere anche risposte soddisfacenti. Anche se le domande, questi nostri amici che vivono da anni a Milazzo, non osano farle, chissà perchè! Però quando vanno a giocare rappresentano la nostra città, meglio di altri stranieri che militano in Italia e acquistati fior di milioni da società maggiori, e mi riferisco ad altri sport, pronti a cambiare casacca se qualcuno offre di più. Loro, i ragazzi del FILIPPINI SOFTBALL, ormai sono milazzesi a tutti gli effetti! E la casacca non la cambieranno mai. 

Rispondi