Home / Sport / “STRISCIA” ancora a Milazzo, ma con un pessimo biglietto da visita per noi tutti!

“STRISCIA” ancora a Milazzo, ma con un pessimo biglietto da visita per noi tutti!

ORMAI LA TRASMISSIONE DI CANALE 5 SEMBRA AVERE UN RAPPORTO PRIVILEGIATO CON LA NOSTRA CITTA’, E NON SAPPIAMO IL PERCHE’. SE VUOLE FARCI PUBBLICITA’, SONO GRADITI GLI INTERVENTI DEI CONDUTTORI, MA SE VENGONO A RIESUMARE CERTI CADAVERI DEL PASSATO, ALLA VIGILIA DELLA RIAPERTURA DELLE “FRONTIERE” E DELLA STAGIONE TURISTICA, NON POSSIAMO FARE ALTRO, DA MILAZZESI, CHE INDIGNARCI…

OSPITIAMO la lettera di una nostra concittadina, pubblicata fra l’altro anche sulla sua pagina facebook, sperando che i responsabili della trasmissione possano leggerla. Ci vuole poco, basta un efficiente passaparola per farla giungere a destinazione. 

Stasera a Striscia la notizia, una “bella” zoomata sulla ben nota discarica tornata alla luce sul nostro litorale di ponente…onestamente mi ha disturbata e, per quanto consapevole della infruttuositá dell’iniziativa, non ho potuto esimermi dall’appagare l’istinto di scrivere la mail che segue a Striscia, per esprimere il mio pensiero…

Mi chiamo Biagina Borromei, e sono una Milazzese indignata, amareggiata e fiera. Indignata, perché il servizio andato in onda stasera mi ha risvegliato sensazioni che di questi tempi si erano collocate in secondo piano, al cospetto della tragedia pandemica che ha sconvolto la nostra Italia.
Amareggiata, perché questo servizio mandato in onda stasera, a ben sei mesi dalla riemersione di quei rifiuti “casualmente” provocata da un violentissimo moto ondoso…
con una Petix “presente”…seppur su tutt’altra spiaggia, non può altro che comportate un ulteriore deterrente al turismo nella nostra meravigliosa Milazzo, proprio nel momento in cui bisognerebbe invece incentivare gli italiani al turismo autoctono.
Fiera, perché nonostante la notevole parzialità del servizio così com’è andato in onda, io ho piena consapevolezza di 5 km di spiaggia e mare incantevoli…di un promontorio che, tanto imperioso quanto delicato, si allunga verso le Isole Eolie…di un antico Borgo sempre vivace intorno al maestoso Castello, in cui posso sentire il riecheggiare di secoli di storia.
L’Italia…non scopriamo di certo l’uovo di Colombo…è un pullulare di “cose” sbagliate…ma ritengo ci siano frangenti straordinari qual è quello attuale, in cui si dovrebbe puntare ad esaltarne le qualità.
Con immutata stima…

La stessa autrice della lettera ringrazia con questo post chi ha espresso, tramite facebook, la sua solidarietà, condiovidendo la sua indignazione:

“Cari amici, avrete ben compreso che l’input che mi ha spinta alla pubblica esternazione del mio pensiero era la consapevolezza di come non fosse solo mio, Vi ringrazio per le parole e i like che avete espresso, e mi auguro che sapremo sempre prescindere dalla “informazione” gestita con joy stick, forti di quelle nostre certezze di fatto che nessuno potrà mai smantellare”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.