Home / Comunicati / TURISMO SOCIALE, VEDIAMO SE SI RIESCE A FAR QUALCOSA…

TURISMO SOCIALE, VEDIAMO SE SI RIESCE A FAR QUALCOSA…

RAGUSI

SI RIUNISCE LA 3^ COMMISSIONE CONSILIARE. LE PROPOSTE DELLA CATEGORIA

ECCO IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI MILAZZO…

Si è svolta la riunione della 3° commissione consiliare, presieduta dal consigliere Francesco Alesci con all’ordine del giorno “Turismo sociale (Turismo per la terza età)”. La seduta era riservata agli operatori turistici cittadini. Sono intervenuti il vice presidente del Consorzio Turistico, Pino Ragusi e il responsabile dell’hotel Esperia, Giovanni Bono. Il presidente Alesci ha illustrato la proposta che s’intende portare avanti al fine di rendere l’offerta competitiva con altre realtà turistiche della nostra regione. L’obiettivo è quello di definire un protocollo che veda impegnati da un lato l’Amministrazione e dall’altro i privati per favorire la destagionalizzazione del turismo sociale, specie della terza età, alla luce anche delle favorevoli condizioni climatiche anche nel periodo invernale. “In questo modo oltre a favorire positivi ritorni economici per gli operatori, avremmo anche una crescita delle presenze in bassa stagione”. Ragusi ha detto di condividere l’iniziativa per far conoscere e rivalutare il turismo in questo territorio, visto che “nei vari congressi degli albergatori la città di Milazzo è sconosciuta. Occorre quindi una maggiore pubblicizzazione e attuare alcune iniziative di incentivo. Per il turismo sociale, oltre la ristorazione agli hotel – ha aggiunto – è necessario prevedere anche l’ingresso gratuito al Castello e trovare elementi per agevolare accordi col sistema sanitario”. Ragusi ha poi chiesto alla commissione di farsi carico e portavoce con l’Amministrazione del problema della tassa di soggiorno, al fine di valutare la possibilità di una sanatoria per quanto dovuto per il primo trimestre dall’entrata in vigore e che tali somme vengano spese per la promozione del territorio. Proposta anche la formazione di una commissione in rappresentanza degli operatori turistici. Il responsabile dell’Esperia, Giovanni Bono nel condividere l’idea di rilanciare il Turismo sociale ha ribadito la necessità di una organizzazione turistica che punti da un lato alla promozione, dall’altro all’offerta dei servizi all’ospite.
I lavori della commissione proseguiranno lunedì 19 alle 10, coinvolgendo anche i titolari di B&B  e le altre associazioni turistiche.

 

Rispondi