Home / Di tutto un pò / TUTTI GRIDIAMO “FORZA DAVIDE!”

TUTTI GRIDIAMO “FORZA DAVIDE!”

NELLA LOTTA IMPARI CONTRO IL GIGANTE GOLIA UN ALTRO DAVIDE EBBE LA MEGLIO… ANCHE QUESTA VOLTA IL NEMICO E’ UN GIGANTE, MA NOI SIAMO VICINI A DAVIDE…

Tutti a pregare per le sorti del 31enne Davide, che ieri pomeriggio in compagnia di familiari ed amici aveva trascorso una domenica di relax. Poi il tuffo, e secondo le indiscrezioni, l’impatto con il fondo della piscina. Proprio questo gli avrebbe procurato serie ripercussioni fisiche. L’incidente ha preoccupato subito la comitiva, per cui sono stati prontamente allertati i soccorsi. Davide è stato trasportato d’urgenza al “Fogliani”, ma dopo le prime cure è stato deciso il trasferimento in elisoccorso al “Policlinico” di Messina. Nella notte, il delicato intervento di neurochirurgia alla colonna vertebrale, e il ricovero in prognosi riservata.

Ansia e preoccupazione nei familiari, ma anche in tutti coloro che conoscono Davide e che sui social stanno esprimendo con i loro messaggi le manifestazioni di affetto e l’incoraggiamento, con la speranza di un miglioramento delle sue condizioni di salute. Un banale incidente, e il giovane, molto amato nel comprensorio per il suo carattere solare, tipico di tutta la sua famiglia di origine, si trova ad ingaggiare una impari lotta contro qualcosa più grande di lui. Ecco che il suo nome di battesimo, Davide, ci riporta alla mente un episodio biblico, con un pastorello che si chiamava come lui, e che ebbe il coraggio di sfidare l’imbattibile gigante dei Filistei, Golia. Le sue armi, una fionda e la fede in Dio… e la vittoria. Nessuno credeva in lui, anche se a sorreggere il suo popolo c’era la fede, che prevalse sulla paura! Oggi Davide lotta contro il gigante: se nei suoi cari e in chi lo ama c’è la paura, l’angoscia, lo sconforto, l’ansia, a prevalere dovranno essere sempre la fede e le preghiere!

Noi siamo vicini a Davide, che conosciamo e che sappiamo lavorare con papà e con i fratelli. Il suo lavoro, il suo futuro, il suo nucleo familiare, tutti costruiti con amore e tanti sacrifici, procedono con la sua straordinaria voglia di vivere. 

Milazzo in questi momenti prega per Davide, chiamato a soli trentun anni a combattere la sfida più importante. Il suo nome ci invita a sperare e a credere che la vittoria sarà ancora una volta la sua! 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.