Home / Comunicati / ULTIMISSIME: LE CONDIZIONI METEO. NON ESCLUSA UN’ALLERTA!

ULTIMISSIME: LE CONDIZIONI METEO. NON ESCLUSA UN’ALLERTA!

temporaliMERCOLEDI’ E GIOVEDI’ ATTENTI ALLE PRECIPITAZIONI E AI TEMPORALI! 

Una nuova estesa ondata di maltempo colpirà il Sud Italia e la Sardegna nei prossimi due giorni, per la risalita di un vortice ciclonico che determinerà nuove piogge a carattere di nubifragio. Per la giornata di domani, Mercoledì 21 Ottobre, la Protezione Civile ha indicato nel suo ultimo bollettino meteo, precipitazioni di forte intensità su Sardegna centro-meridionale e Sicilia (saranno colpiti soprattutto i settori orientali), mentre per Giovedì 22 Ottobre il maltempo si estenderà forte al Sud peninsulare, con precipitazioni molto elevate (massimo livello di allerta) su Sicilia orientale e Salento.

Previsioni meteo Mercoledì 21 Ottobre 2015

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori meridionali della Sardegna e sulla Sicilia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Sardegna, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria, tendenti a diffuse e ad intensificarsi dalla sera-notte, con quantitativi cumulati puntualmente moderati sui settori meridionali, generalmente deboli altrove;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania e Basilicata, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile diminuzione nei valori massimi su Sardegna, Sicilia e Calabria.
Venti: forti settentrionali su Liguria e Sardegna; tendenti a forti nord-orientali su settori adriatici settentrionali, Campania e settori ionici.
Mari: tendenti a molto mossi tutti i bacini occidentali e lo Ionio, fino ad agitati i mari circostanti la Sardegna.

Previsioni meteo Giovedì 22 Ottobre 2015

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori settentrionali della Sicilia centro-orientale e su Calabria, Basilicatae Puglia centro-meridionale, con quantitativi cumulati generalmente elevati, fino a puntualmente molto elevati specie sui citati settori siciliani e sulla Puglia meridionale;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Sicilia e Puglia e sulla Campania, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse nelle prime ore della giornata, anche a carattere di rovescio o temporale ed in successivo esaurimento, sulla Sardegna, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio, sul Molise, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti dai quadranti settentrionali sulle regioni centro-meridionali e sull’alto versante adriatico, con rinforzi di burrasca specie su isole maggiori, Toscana, alto Lazio, Campania, settori adriatici centrali e settori ionici peninsulari.
Mari: da agitati a molto il Canale di Sardegna, il Tirreno centrale e meridionale settori ovest e lo Stretto di Sicilia; da molto mossi ad agitati i restanti settori del Tirreno, il Mar di Sardegna, lo Ionio e l’Adriatico.

Insieme ai bollettini meteo, è stata diffusa un’allerta che recita: “L’avviso prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 21 ottobre, precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Sardegna, in successiva estensione alla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.” Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità arancione sulla Sardegna meridionale, su tutta la Sicilia e su buona parte della Calabria, ad eccezione degli estremi bacini meridionali e su tutta la Campania. Criticità gialla, invece, su tutta la Sardegna centrale e su Puglia e Basilicata.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile.

Rispondi