Home / Politica / ULTIMISSIME: MILAZZO, RICORSO CONTRO I 18 SEGGI DI PIPPO MIDILI

ULTIMISSIME: MILAZZO, RICORSO CONTRO I 18 SEGGI DI PIPPO MIDILI

ARRIVANO IN REDAZIONE NOTIZIE SECONDO LE QUALI LE LISTE DI OPPOSIZIONE CHE FANNO CAPO AD ADELE ROSELLI, LORENZO ITALIANO E DAMIANO MAISANO NELLA GIORNATA DI DOMANI DEPOSITERANNO UN RICORSO CONTRO L’ASSEGNAZIONE DEI SEGGI ALLE LISTE CHE SOSTENEVANO IL SINDACO NEOELETTO PIPPO MIDILI.

Infatti, secondo una interpretazione della Legge Elettorale, l’assegnazione dei 18 consiglieri alle liste che hanno concorso all’elezione del Sindaco, e che hanno superato il 60% dei voti, non è valida in quanto la lista ALLEANZA PER MILAZZO non ha superato il quorum del 5% previsto.

Per tale motivo la percentuale ottenuta DALLA STESSA LISTA non deve essere conteggiata ai fini del raggiungimento della quota del 60%.

Stando così le cose, e non assegnando al Sindaco il premio di maggioranza previsto, la forza dei suoi consiglieri si ridurrebbe da 18 a 14 elementi. I dieci consiglieri residui verrebbero ripartiti in parte proporzionale fra le liste di opposizione. In bilico quindi quattro consiglieri di maggioranza neoletti, secondo l’errata (a parere dei ricorrenti) interpretazione della norma. Aumenterebbero in tal caso i consiglieri delle liste di Adele Roselli, di Lorenzo Italiano e di Damiano Maisano (tenendo conto che uno dei seggi tocca di diritto a Lorenzo Italiano, candidato a sindaco che ha superato il 20%).

Domani ne sapremo di più! 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.