Home / Di tutto un pò / UN GIOCATTOLO, PER DARE SPERANZA E FARE SORRIDERE…
Italpane

UN GIOCATTOLO, PER DARE SPERANZA E FARE SORRIDERE…

giocattoli-per-bambini-malati-2LA CONSEGNA DEI DONI AI PICCOLI AMMALATI, RICOVERATI PRESSO L’OSPEDALE DI CATANIA, DA PARTE DI VINCENZO ED ANNA SAPORITA. E CON LORO ANCHE IL PICCOLO GIUSEPPE, DA LASSU’…

Ricordate MERAVIGLIOSO… otto gradini per il PARADISO? E’ il titolo del libro scritto da Anna e Vincenzo Saporita, genitori del piccolo Giuseppe, “… perchè è nato in noi il desiderio, forse il dovere, di testimoniare che la sofferenza e il dolore, vissuti con fede e amore possono trasformarsi in un’occasione di rinascita e di speranza per un mondo migliore“. Il libro era stato presentato a Milazzo lo scorso 19 marzo. Due mesi fa Vincenzo e Anna sono stati a Catania, a consegnare giocattoli ai bambini affetti di tumori liquidi e solidi nel reparto di oncoematologia del policlinico. Quel che loro avevano desiderato si è realizzato: quel giocattolo è il simbolo dell’amore nei confronti di piccoli amici che non abbiamo mai conosciuto e che forse non conosceremo. Bambini ai quali regalare un sorriso è importante. Bambini di fronte ai quali piangi perchè immagini il loro dolore, la loro sofferenza. Eppure loro non piangono. Loro hanno una forza d’animo incredibile. Per loro quel lettino d’ospedale è solo un momento della loro vita terrena. Non sappiamo quanti di loro ce la faranno, ma gli altri, quelli che non torneranno mai più a casa, quelli che una volta chiusi gli occhi emaneranno un profumo di rose, serenamente perchè sono volati in cielo, hanno bisogno dell’affetto e dell’amore di chi rimane. E a chi rimane daranno affetto e amore, ogni giorno, per il resto della loro vita!giocattoli-per-bambini-malati-3

Anna e Vincenzo hanno testimoniato la vicinanza a quei bambini del reparto di oncoematologia del Policlinico di Catania perchè avevano preso un impegno davanti al piccolo Giuseppe, che aveva chiuso gli occhi per riaprirli e ammirare la luce celeste dell’Altissimo! Per ognuno di loro, un sorriso, una carezza, un abbraccio, ed un pacco scartato con curiosità.

“Il nostro scopo è quello che gli amici di Peppe possano essere felici… un giocattolo, un dono che possa ricordare che Peppe dal cielo li aiuterà a non perdere mai la speranza e soprattutto il sorriso”. Questo è stato l’impegno di Vincenzo e Anna, che hanno voluto conoscere anche i genitori, in nome di un amore che aiuta a superare le barriere, a guardare avanti con speranza. Più avanti, otto gradini più in alto…

giocattoli-per-bambini-malati-1Un gesto d’amore che esalta questi due genitori coraggiosi, accompagnati nelle loro opere quotidiane dal piccolo Giuseppe, angelo invisibile agli occhi di tutti, ma saldamente stretto a papà e mamma… Come se cercasse protezione, ma è lui a darla, in nome di chi lo ha voluto con Sè, ma continua a mandarlo sulla terra per far trionfare l’amore!

 

Rispondi