Home / Sport / Un saluto a Carmelo RUSSO

Un saluto a Carmelo RUSSO

SE N’E’ ANDATO UNO DEI DIPENDENTI STORICI del comune di Milazzo.

Carmelo RUSSO, 90 anni, era stato uno dei pilastri delle passate amministrazioni, quelle dei tempi di Cartesio, Doddo, Nastasi, La Rosa, Morabito, Codraro, Greco… Quelle amministrazioni che hanno scritto la storia di Milazzo, giusta o sbagliata non sta a noi giudicare, ma probabilmente quelle legate alla frase “Si stava meglio quando si stava peggio”. Carmelo RUSSO conosceva Milazzo e i suoi abitanti, per il lavoro delicatissimo che svolgeva. Si spostava dal centro alla periferia, e nell’arco delle sue ore di lavoro portava a compimento quanto gli veniva assegnato, con cura e meticolosa precisione. Cordiale ed affettuoso con tutti i colleghi, Carmelo Russo aveva lasciato un profondo rimpianto quando aveva raggiunto l’età della pensione. Ma sapevamo che comunque ci saremmo incontrati, e spesso, al di fuori del luogo di lavoro, quindi il suo “addio” ai colleghi non era altro che un “arrivederci” fuori di qui!

Un saluto accettato con gioia da tutti, perchè nel cammino di ogni dipendente c’è quel traguardo da raggiungere, giusta ricompensa dopo anni ed anni di lavoro!

E lo vedevamo Carmelo, che nel frattempo invecchiava, come tutti noi! Si ricordavano quegli anni, ma non si rimpiangevano: non se ne aveva il tempo perchè erano sopraggiunti altri impegni, magari prima trascurati: la famiglia innanzitutto, alla quale occorreva dedicare molto più tempo; i figli, che crescevano; i nipoti, che arrivavano ad allietare le giornate e nei confronti dei quali occorreva essere disponibili…

Carmelo Russo è andato via per sempre. Ci lascia una eredità che dobbiamo condividere, tutti noi che lo abbiamo conosciuto ed abbiamo avuto l’onore di lavorare con lui: la sua onestà! Onesto e laborioso come pochi, corretto e sincero dentro e fuori l’ambiente di lavoro, ci mancherà. Faremo tesoro di questa sua eredità, noi che siamo già fuori dal mondo del lavoro, e ci auguriamo di poterla trasmettere a chi, ancora lontano da quel traguardo, non lo ha conosciuto e non sa che determinati rapporti di lavoro permettono di stabilire amicizie durature e imprescindibili!

Addio, Carmelo Russo! Grazie per averci onorato della tua amicizia!  

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.