Home / Di tutto un pò / UNA DISCARICA ABUSIVA IN VIA SCOPARI…

UNA DISCARICA ABUSIVA IN VIA SCOPARI…

discarica via scopariUNA LETTERA CHE DENUNCIA IL COMPORTAMENTO SCORRETTO DI QUALCHE RESIDENTE…

Ci troviamo in via Scopari, strada abbandonata da Dio e da tutti, dopo il crollo del muro del palazzo Ventimiglia il 2 aprile scorso. Da allora nessun intervento da parte di chi deve intervenire: forse per la mancata autorizzazione da parte della Sovrintendenza? Intanto la strada è chiusa al traffico da quel giorno, in mezzo che deve ritirare i rifiuti non può passare, anche se da molto tempo i piccoli bidoni posti dietro il palazzo D’Amico non ci sono più… Colpa anche degli incendi che ci sono stati in quella zona? O perché sono stati rotti dai calcinacci e dal materiale di risulta? Sì, perché da qualche tempo ormai a Milazzo è di moda buttare dentro i bidoni dei rifiuti i calcinacci che non si vogliono smaltire in discarica! Basta controllare chi effettua piccoli lavori edili, ed il gioco è fatto!via scopari

Qui da tempo è in atto una sorta di braccio di ferro tra qualche residente di via Scopari ed il comune: la spazzatura viene buttata per terra, dietro il palazzo D’Amico. Basterebbe giungere a Santa Maria Maggiore, pochi passi, e si trovano i bidoni! Invece no. Si è creata una discarica abusiva, e ora che arriva l’estate avremo di tutto: topi, scarafaggi, zanzare. Anche se è stato affisso un cartello che vieta di buttare rifiuti, non è servito a niente: è stato strappato! E se dalle finestre di Palazzo D’Amico si affacciasse un vigile, anche per un solo giorno, con una macchina fotografica, per punire una volta per sempre questi incivili?

COMMENTO: Quanti dovrebbero essere questi Vigili? A parte questo, in una stradina nella quale i residenti si conoscono tutti, e si presuppone una sana convivenza, è proprio necessario giungere a tanto? Non sarebbe meglio far capire agli incivili, così come li state definendo, che certi comportamenti sono indegni di una società?

2 commenti

  1. io credo che solo l’intervento di un sanitario puo’ mettere fine a questa situazione… di spazzatura, ma anche il comune dovrebbe fare la sua parte, in quanto i residenti piu’ volte sono stati richiamati ad una maggiore collaborazione in attesa che parta la differenziata. La loro risposta e’: fatti i cazzi tuoi! Ognuno di loro vorrebbe un bidone, ma non di fronte casa sua, ma davanti a casa di altri. E’ una vergogna che l’assessore competente non prenda seri e drastici provvedimenti per porre fine a questa situazione di mer… di spazzatura. grazie terminal

  2. Quello che è scritto in questo articolo è pura e sacrosanta verita’. Noi operatori ecologici abbiamo avuto sempre problemi in via degli Scopari dove molti residenti non collaborano, ma addirittura boicottano il nostro operato. Gia’ due volte i piromani hanno incendiato i bidoncini, e ultimo sollevando il bidoncino con gli agganci si è sfondato perche’ carico di calcinacci li abbiamo avvisato piu’ volte di aver pazienza e portare la spazzatura a S. M. Maggiore, ma loro se ne fregano, anche se sanno che noi non possiamo passare di li’, la parola giusta è essere incivili, e andrebbero puniti severamente. La zona è piena di gatti e topi e con l’estate in arrivo sarebbe un disastro. Speriamo che qualcuno non faccia orecchio da mercante, e intervenga al piu’ presto…

Rispondi