Home / Sport / UNA NUOVA FIAMMA, MA NON E’ AMORE!

UNA NUOVA FIAMMA, MA NON E’ AMORE!

MILAZZO, OGGI NUOVA PROTESTA DEI LAVORATORI

Una fiamma anomala dalla torcia di una ciminiera della Raffineria di Milazzo, accompagnata da fumo abbondante, ha destato preoccupazione nella popolazione di tutto il comprensorio della valle del Mela.

E’ accaduto ieri sera dalle 22 e per un paio d’ore ha fatto tornare alla mente la paura che qualcosa potesse sfuggire al controllo dei tecnici nel complesso petrolchimico di contrada Parco.

Niente di tutto questo. Infatti dalle prime indiscrezioni, sembra verosimile un problema legato alla rete vapore con la conseguente riduzione del passo di alcuni impianti consumatori di gas. Questo malfunzionamento avrebbe determinato un eccesso transitorio di gas che, andando in torcia con accumulo di prodotto, ha generato una fiamma elevata, almeno una decina di metri. La situazione si è progressivamente normalizzata nel corso della notte, per cui non si è registrata alcuna situazione di pericolo per la sicurezza interna ed esterna all’area.

Ricordiamo che la fiammata indica l’attivazione del sistema di sicurezza, grazie al quale si evitano conseguenze peggiori. Intanto nel pomeriggio odierno alle 15, nel piazzale antistante il Municipio, è stato promosso un nuovo sit-in di protesta indetto dalle sigle dei Sindacati dei lavoratori della RAM: “Una mobilitazione generale organizzata, contro l’insensata legge regionale sulla qualità dell’aria che mette a rischio la continuità produttiva del sito, migliaia di posti di lavoro ed il futuro delle nostre famiglie e delle generazioni future”.


Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.