Home / Di tutto un pò / VERGOGNOSO! IL TICKET PER LE EOLIE APPLICATO ARBITRARIAMENTE AI MILAZZESI!

VERGOGNOSO! IL TICKET PER LE EOLIE APPLICATO ARBITRARIAMENTE AI MILAZZESI!

GRAZIE ALLA PUBBLICAZIONE DELLA NOTA DI PROTESTA, DA PARTE DEL GIORNALE “IL DIARIO METROPOLITANO”, VIENE ALLA LUCE UNA VICENDA CHE HA DELL’INCREDIBILE. INCASSATI MIGLIAIA DI EURO AI DANNI DEI CITTADINI MILAZZESI! E ORA??? 

Quindi i milazzesi che si recano alle EOLIE non devono pagare il ticket. Questo in sintesi quanto previsto dal regolamento del Comune di Lipari. Ma, udite bene, NON DALL’ 1 GIUGNO 2017, ossia a decorrere dal ponte del 2 giugno (cosa evidenziata con strombazzamento come se si fosse trattato di una conquista!) ma ADDIRITTURA DELL’INIZIO DELL’ANNO, ossia dal 1° GENNAIO 2017.

Quindi le compagnie di navigazione HANNO INCASSATO SEI MESI DI IMPORTI NON DOVUTI che dovrebbero avere l’umiltà di restituire a chi si è recato, ANCHE NEI PRIMI SEI MESI DELL’ANNO, nelle isole dell’arcipelago eoliano! La SIREMAR si giustifica parlando di DISGUIDO, ma solo per quanto fatto pagare dal 1° giugno, chiarendo che il ticket sarà rimborsato. E quelli incassati per SEI MESI, che i MILAZZESI non avrebbero dovuto pagare perchè cosi stabilito dal Comune di Lipari, che fine faranno?

Non si tratta di cifre minime; magari lo saranno per chi pensa che su 2 euro e 50 si possa chiudere un occhio! Ma pensate un po’ quanti MILAZZESI si sono recati alle Eolie, e quanti hanno pagato per sei mesi quell’importo non dovuto… E ora che si fa? Finisce tutto a tarallucci e vino? Perchè chiedere il rimborso sarà praticamente impossibile: chi tiene in tasca i biglietti di un viaggio alle Eolie dopo tanti mesi?

E mentre il giornale IL DIARIO METROPOLITANO, grazie al quale viene scoperto l’inghippo, parla di scuse che la società di navigazione dovrebbe fare ai Milazzesi, noi ci spingiamo oltre: COME E’ POSSIBILE CHE PER SEI MESI CHI STACCAVA BIGLIETTI ABBIA FATTO LO GNORRI PER NON PARLARE DI ALTRO? PER SEI MESI A NESSUNO CHE GESTIVA IL DENARO E’ VENUTO IN MENTE DI CHIEDERE COME MAI AD OGNI BIGLIETTO CORRISPONDEVA ANCHE UN TICKET DI SBARCO? POSSIBILE CHE PER SEI MESI, NONOSTANTE L’ABOLIZIONE DELLA TASSA (O DEL PIZZO) NESSUN MILAZZESE ERA PARTITO PER LE EOLIE?

Non vogliamo andare oltre, ognuno è grande e vaccinato e sa bene cosa pensare… Certo che però ci sono parecchie ombre su questa vergognosa vicenda.

Ma possibile che questo sia il ringraziamento per decenni di sudditanza di questa città nei confronti di chi pensa di fare i propri comodi venendo da fuori, e nessuno senta il dovere di PROTESTARE ENERGICAMENTE per difendere i cittadini?

 

 

Rispondi