Home / Di tutto un pò / VIA SIRO BRIGIANO: C’E’ LA TELECAMERA!!!

VIA SIRO BRIGIANO: C’E’ LA TELECAMERA!!!

via brigianoRIPRESE TUTTE LE INFRAZIONI, I FURBETTI VERRANNO SCOVATI FINO A CASA!

Una volta si diceva “Ti ssicùtu finu a sutt’o letto i to matri!“. Era la minaccia che si faceva a chi non si comportava in un determinato modo. Con le opportune proporzioni, i trasgressori al Codice della Strada rischiano di vedersi recapitare a casa decine e decine di verbali, elevati ANCHE ad una sola persona, dura a cedere alle innovazioni e che continua a svoltare impunemente a sinistra, nonostante l’obbligo esistente! Da fonti che non possiamo rivelare diciamo che in via Siro Brigiano è stata posizionata una telecamera! Tutto quello che avviene nella strada è costantemente registrato e filmato. Migliaia di autovetture, fino a questo momento, hanno commesso infrazioni al Codice della Strada, infischiandosene del segnale. Ecco spiegata anche l’assenza dei Vigili Urbani, o la loro apparente superficialità. Certo, appena cominceranno a fioccare le notifiche, gravate di spese postali e diritti televisivi, gli automobilisti, baldanzosi e spocchiosi, che fino ad oggi si sono comportati all’insegna del ME NE FOTTO e GIRO LO STESSO, prima affolleranno i locali del Comando Vigili a San Paolino, come gli indigenti che il sabato fanno la fila dietro la porta della Croce Rossa in cerca di abiti o di assistenza, e poi imploreranno indulgenza per le infrazioni commesse, adducendo pretesti banali, come “Non lo sapevo“, “Non me n’ero accorto” e via dicendo, senza ammettere la loro strafottenza e rivelandosi un gregge di pecore, pur di ottenere lo scopo principale, ossia l’annullamento (impossibile) del verbale elevato! A questo punto non ci resta che invitare tutti coloro che leggeranno questa nostra ANTEPRIMA INTERPLANETARIA (rubando il termine ad un amico…) a stare attenti, a cospargersi il capo di cenere, a recitare un mea culpa, a contare tutte le volte, ad orari diversi nel corso della giornata, in cui hanno svoltato a sinistra (ammesso che lo ricordino), a quantificare gli importi che verranno richiesti come estinzione delle multe, a chiedere un prestito bancario o ad attingere alla pensione dei nonni, specie chi non lavora ma comunque ha sempre l’auto sotto il culo, incurante dei segnali esistenti… Siccome sappiamo che le riprese offrono la possibilità di vedere se l’automobilista era con le cinture di sicurezza allacciate, o se parlava al cellulare, non sono escluse sanzioni accessorie, decurtazione di punti sulla patente o eventuali sospensioni della stessa. Il tutto per un segnale che obbliga a svoltare a destra in un periodo in cui, tutti indistintamente, vogliono seguire le mode e le correnti ed andare a sinistra! E allora da subito, per la gioia di Berlusconi, ma soprattutto per evitare infrazioni e sanzioni pesantissime, tutti a destra!

P.S. – Non chiedeteci chi ci ha dato queste notizie, non sarebbe corretto ma soprattutto non facciamo la spia!  

Rispondi