Home / Eventi / AUGURI a NONNA MARIA per i suoi cento anni!

AUGURI a NONNA MARIA per i suoi cento anni!

MARIA COLLANA, un cognome non milazzese, ma se aggiungiamo quello da sposata si può capire di chi stiamo parlando: PACI!

La nonnina del 1° Maggio, giorno in cui festeggia il suo compleanno, è infatti la mamma di Enzo Paci, che tutti noi conosciamo e stimiamo!

Era il primo maggio del 1921, Festa dei Lavoratori, quando la signora Maria vide la luce in un paese della provincia di Agrigento, Campobello di Licata; che stranamente proprio nel censimento di quell’anno toccò la punta massima della sua popolazione: oltre sedicimila abitanti in centocinquant’anni di censimenti! Una grande festa, ma solo per pura coincidenza, in un paese fra i maggiori della provincia di Agrigento in quell’anno, salutò l’arrivo al mondo di nonna Maria, che oggi compie CENTO ANNI! Una festa che rendeva omaggio anche alle maestranze di Campobello, cittadina agricola che in quel periodo conosceva anche la dura vita nelle miniere di zolfo.

Ma la piccola Maria, in occasione del suo terzo compleanno, non ebbe la gioia di potere festeggiare assieme ai suoi compaesani la Festa dei lavoratori: questa infatti fu sospesa dal 1924 e per tutto il ventennio fascista, e sostituita dalla Festa del Lavoro del 21 aprile, giorno del Natale di Roma. Non importava per una bambina se le ricorrenze coincidessero! 

Maria dovette attendere la conclusione della seconda guerra mondiale per la coincidenza del suo compleanno con la Festa dei lavoratori, con un ricordo straziante che insanguinò il cuore della Sicilia, Portella della Ginestra. Era il 1° maggio 1947, e lei compiva quel giorno 26 anni. 

Testimone di pagine di storia, ma anche di fenomeni sociali che ha vissuto, nonna Maria vive a Milazzo in via San Giovanni. I ricordi della sua lunga vita sono intatti, e sentire dalla sua voce la crescita del suo comune, i fenomeni migratori, lo sviluppo del movimento contadino che portò all’occupazione delle terre di molti feudi incolti, successivamente lottizzate ed assegnate ai braccianti che si trasformarono in piccoli proprietari che in quegli anni aumentarono notevolmente di numero, assieme a eventi che contribuiscono a scrivere la storia della nostra Sicilia sarebbe il sogno di chiunque vuole basarsi su dati obiettivi per narrare con testimoni assolutamente attendibili! Non sappiamo se ci verrà data questa opportunità, ma sarebbe una soddisfazione per noi che stiamo attenti anche a documentare e a far rivivere il passato.

Potremmo chiedere al figlio Enzo di anticipare una nostra visita all’anziana madre: per porgere i nostri auguri, ma anche per rivederla dopo tanto tempo. Dalla foto che pubblichiamo, scattata nel corso della festicciola intima per il suo 99° compleanno, nonna Maria è un volto che abbiamo visto in passato… e non sarebbe male intrattenerci con lei a discutere dei suoi anni e assaggiare (a questo ci teniamo…) quel piatto tipico di Campobello di Licata: lu mpurnatu (l’infornato), un gustoso timballo di ziti con ragù, carne di maiale, cavolfiori, uova, pecorino ed altre essenze che sono il segreto della ricetta che si tramanda di madre in figlia. Magari accompagnato (siamo astemi, ma faremo un piccolo sacrificio…) da uno di quei vini locali prodotti in casa conservati nelle classiche botti di legno. Anche se le due cose sono separate… non si sa mai: andare anche alla ricerca delle tradizioni culinarie con la scusa di fare una visita per augurare BUON COMPLEANNO a nonna Maria può far sviluppare l’appetito agli ingordi della nostra redazione!

Auguri, signora Maria, che Dio la protegga a lungo! 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.