Home / Di tutto un pò / Diportismo e prospettive

Diportismo e prospettive

Da alcuni anni il diportismo registra a Milazzo un trend positivo trainato anche dal settore charter in notevole espansione. Le imbarcazioni adibite a tale servizio vanno dal classico caicco ai natanti di lusso. Trattasi di una attività svolta principalmente dal porticciolo di Santa Maria Maggiore e per la rimanente parte dal porticciolo Poseidon di Vaccarella. Ancora una volta ci presentiamo in un settore evoluto ed in forte espansione con i due porti che altro non sono che pontili galleggianti per nulla in grado di competere con i vicini porti di Portorosa Capo d’Orlando e S. Agata di Militello all’avanguardia nel diportismo per la qualità dei servizi e per la modernità delle strutture.

Se la città di Milazzo vuole mantenere la sua posizione di porto leader nel campo del diportismo favorito anche dalla sua posizione strategica che le permette di essere la location più vicina all’arcipelago eoliano deve migliorare la qualità dei servizi recuperando il molo Marullo che 20 anni fa è stato dato in concessione ai privati con un atto ai limiti della legalità essendo lo stesso una struttura pubblica attrezzata per ricevere mega yacht. Trattasi di una banchina lunga circa 300 mt in grado di ricevere 35/40 mega yacht in andana e fornita di colonnine per il rifornimento di acqua e luce poste a circa 40 mt di distanza l’una dall’altra; con marciapiedi da ambo i lati idonei al transito pedonale con bitte adatte all’attracco dei mega yacht, di un impianto di illuminazione e antincendio, di una stazione di rifornimento carburante posta nella parte terminale del molo, situato nel cuore della città con servizi idonei per le esigenze di una clientela di utenti medio alta confinante con un circolo di tennis e vela attrezzato con campi da tennis ed imbarcazioni per sport velistico.

Una banchina eccellente tanto da suscitare l’interesse delle più importanti società di charter (Louise Intersicilia in primis) i cui rappresentanti si sono presentati varie volte al comune di Milazzo per chiedere l’utilizzo del molo, da adibire a charter per mega yacht. Essendo scaduta la concessione del molo Marullo, noi del Comitato Grande porto, con largo anticipo rispetto alla data di scadenza (gennaio 2021) abbiamo inviato a chi di competenza, Autorità portuale in primis, una lettera con la quale chiediamo che la banchina ritorni nella disponibilità della comunità milazzese.

Fino ad oggi nonostante la nostra missiva sia stata tempestivamente inviata, non è stato dato alcun riscontro alla stessa, con la conseguenza che la mancata consegna della banchina vanifica ogni possibilità di impiego per la prossima stagione estiva con enormi danni economici alla collettività milazzese che contribuisce con le risorse del suo porto a mantenere l’Autorità portuale dello stretto.

Milazzo (ME), 20.05.2021

Com.te Sciotto Mario

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.