Home / Comunicati / MILAZZO, UNA NOTA DI CITTADINANZA ATTIVA

MILAZZO, UNA NOTA DI CITTADINANZA ATTIVA

COMUNICATO STAMPA

Cittadinanzattiva – Assemblea Territoriale di Milazzo ha presentato formale diffida al Presidente del Consiglio Comunale di Milazzo, affinchè, dopo quasi sei mesi dalla prima richiesta di istituzione del Garante Comunale dei diritti del disabile, presentata in data 25/10/2020, se ne dia riscontro ai sensi anche dell’art. 59 dello Statuto Comunale, che ribadisce il termine di 30 gg. per rispondere alle istanze dei cittadini o di un’associazione.

Cosicchè mentre in altri comuni della provincia e adesso anche nel comune capoluogo viene istituita con soddisfazione la figura del garante comunale per la disabilità e si pensa ad altre figure di Garante (come quello per l’infanzia, quello per i malati TSO, quello per i detenuti, etc.) al consiglio comunale di Milazzo si boccia persino la proposta dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Cittadinanzattiva-Assemblea Territoriale di Milazzo nella diffida invita il Presidente del Consiglio Comunale, in caso di accoglimento della richiesta, di indicare i tempi per la predisposizione dei bandi  ovvero, in caso di diniego, di motivarlo.

Cittadinanzattiva è purtuttavia convinta che saranno i rappresentanti eletti dei cittadini a dare atto delle buone ragioni di Cittadinanzattiva, evitando che questa debba fare ricorso ad un giudice terzo.

Andriolo Attilio – Coordinatore A.T. di Milazzo

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.