Home / Comunicati / RISSE A MILAZZO, il SINDACO CONVOCA UN VERTICE CON LE FORZE DELL’ORDINE

RISSE A MILAZZO, il SINDACO CONVOCA UN VERTICE CON LE FORZE DELL’ORDINE

Prot._n. 410 del 17/5/2021 – COMUNICATO STAMPA

Risse nel fine settimana, mercoledì vertice sindaco-forze dell’ordine

Risse nel fine settimana, il sindaco Pippo Midili sollecita le forze dell’ordine.
Questa mattina il primo cittadino ha avuto un colloquio con il dirigente del locale Commissariato di Ps, dottoressa Lara La Rosa per affrontare la questione delle violente liti, che soprattutto nel fine settimana, si registrano nel centro cittadino senza alcuna ragione e che vedono protagonisti giovanissimi, in molti casi anche minorenni. Situazioni che stanno provocando una certa preoccupazione tra le famiglie che temono di rimanere coinvolte, senza alcuna responsabilità, in situazioni spiacevoli.
Situazioni che offendono l’immagine di una città nota per la sua capacità di accoglienza dei visitatori.

Ho ritenuto doveroso nei confronti dei cittadini – ha commentato il sindaco – confrontarmi con chi nella nostra città ha la responsabilità dell’ordine pubblico per trovare una soluzione ad un fenomeno davvero preoccupante perché si ripete ormai con cadenza settimanale. Giovani che si muovono senza rispettare le norme Covid e in dispregio di qualsiasi regola di una civile convivenza. La dirigente del Commissariato mi ha comunicato che mercoledì convocherà una riunione con tutte le forze dell’ordine presenti a Milazzo per verificare come poter inasprire i controlli su tutto il territorio cittadino punendo i responsabili di certi comportamenti. Il concetto che questi giovanotti devono capire una volta per tutte è che a Milazzo certe scene non sono ammesse e pertanto non saranno più tollerate. Da parte mia ho confermato la piena e fattiva collaborazione dell’Amministrazione comunale. L’obiettivo è quello di  reprimere immediatamente e con sempre maggiore efficacia certi comportamenti ma anche di prevenirli facendo rispettare, ad esempio, il divieto di consumare alcolici per strada”.                                        

L’Ufficio Stampa

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.