Home / Di tutto un pò / IL DOTT. GIORGIO MAUGERI PRESIDENTE DI ADMO SICILIA

IL DOTT. GIORGIO MAUGERI PRESIDENTE DI ADMO SICILIA

Abbiamo conosciuto l’ADMO, ossia l’Associazione Donatori Midollo Osseo, grazie alla locale sezione di Milazzo, il cui presidente è la prof.ssa Chiara Stella Vetromile. Come giornale, abbiamo pubblicato solo una piccola parte delle iniziative dell’ADMO, assegnando anche il Premio TERMINAL per la solidarietà ed il Premio TERMINAL SPORT alla memoria a Manfredi Salemme, uno dei maggiori diffusori dei principi ispiratori dell’Associazione.  

L’ADMO nasce in Italia nel 1990, mentre in Sicilia la sezione regionale si costituisce nel 1993, l’11 maggio. Non sappiamo quali saranno le iniziative del trentennale, che ricorre il prossimo anno, nel 2023; ma sarà compito del  presidente dell’ADMO SICILIA neo eletto, dott. Giorgio Maugeri, da noi conosciuto quando era direttore dell’INPS di Milazzo, e grazie al quale abbiamo mantenuto frequenti contatti con l’associazione e siamo stati ampiamente informati, stilare un calendario per divulgare il nome dell’associazione stessa e dei suoi principi fondamentali. In tutti questi anni infatti ADMO Sicilia ha svolto prevalentemente l’attività di sensibilizzazione dei giovani affinché divenissero potenziali donatori di midollo osseo e/o cellule staminali emopoietiche, e quindi di iscriversi nel Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR). Ha svolto, anche, attività di informazione della cittadinanza sull’importanza della donazione, in generale, e della donazione di midollo osseo, in particolare, al fine di donare una speranza ai malati di leucemia e guardare con fiducia al futuro.

Il compito del dott. Maugeri, che dalla nascita della sezione di Milazzo ha affiancato la moglie Chiara Stella Vetromile nella diffusione e nella informazione, non sarà dissimile da quello originario: infatti l’attività dell’Associazione è stata fin dall’inizio quella di sensibilizzare principalmente i giovani di età compresa fra i 18 e 40 anni (oggi il limite è 35 anni, ndr) alla cultura della donazione volontaria, altruista, anonima e non retribuita. Sono state coinvolte le ultime classi delle scuole superiori di 2° grado, le facoltà universitarie dei vari Atenei e tutte quelle strutture pubbliche e private in cui erano presenti in maggior parte i giovani. Non sono state risparmiate le scuole medie di 1° grado per divulgare la cultura della donazione fin dall’età dell’adolescenza. E a Milazzo il ruolo di Giorgio Maugeri è stato importante e fondamentale. Oggi che arriva il giusto riconoscimento per il nostro amico Giorgio, siamo orgogliosi di darne notizia anzitutto ai nostri lettori, quindi ai residenti di un comprensorio nel quale sono sempre di più coloro che da anni devono lottare, spesso invano e senza speranza, contro una malattia che si presenta improvvisa e la cui diagnosi viene fatta quando è troppo tardi.

Ci auguriamo che il lavoro del neo presidente possa accendere per molti la fiammella della speranza: le dure battaglie verranno affrontate e sostenute con una certezza in più, la guarigione. Diffondere la cultura della donazione, del trapianto, può essere importante per debellare il male, per riprendere la vita di ogni giorno.

Auguri di cuore, Presidente. 

  

 

 

 

 

 

 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: