Home / Eventi / MILAZZO, 14 maggio, RITORNA IL TROFEO delle ACCONCIATURE “CITTA’ DI MILAZZO”

MILAZZO, 14 maggio, RITORNA IL TROFEO delle ACCONCIATURE “CITTA’ DI MILAZZO”

Ed anche per quest’anno ci siamo: si terrà infatti domenica 14 maggio, presso i saloni di Villa CUCITI a Milazzo, l’atteso appuntamento ripartito lo scorso anno, dopo le restrizioni della pandemia. E il suo patron, Giacomo Ruvolo, non si stanca di ricorrere alle innovazioni per offrire momenti di spettacolo e di divertimento.

Rispetto allo scorso anno, quando la manifestazione si era tenuta nell’atrio del Carmine, quest’anno si è preferito puntare su locali al coperto: i saloni di Villa Cuciti, che ospiteranno i parrucchieri, ribattezzati hair stylist o acconciatori, a seconda che si preferisce ricorrere all’esotismo d’oltre Manica o alla madre lingua, e tutti coloro che , come partecipanti o semplici spettatori, saranno coinvolti in questo TROFEO DELLE ACCONCIATURE  “Città di Milazzo”, che lascerà spazio al Razor fade, al Freestyle, al Crop frige.

Non si risparmia Giacomo Ruvolo, che si rimette in moto addirittura il giorno successivo alla disputa del trofeo: e siamo certi che dal 15 maggio sarà al lavoro per preparare l’edizione del 2024, a riprova della sua professionalità che lo ha visto in passato, e da diversi decenni, organizzatore di aventi ad altissimo livello. Basti solo ricordare ciò che la città di Milazzo ha ospitato, registrando il TUTTO ESAURITO, artisti di fama internazionale come Gino Paoli, Ornella Vanoni, Gianni Morandi, Antonello Venditti, Vasco Rossi e numerosi altri artisti. Erano altri tempi: Milazzo non era seconda a nessuna e il vecchio Grotta Polifemo si assiepava di fans in coda fin dal primo pomeriggio, mentre il Paladiana degli anni d’oro non riusciva a contenere le migliaia di persone richiamate per concerti di alto livello!

Questa dovrebbe essere la ventesima edizione, ma qualcuno giura che siano state di più. “Magari con denominazioni diverse“, aggiunge Ruvolo, che ha perso i conti e non ha minimamente pensato di riportare i nomi dei partecipanti delle varie edizioni (sono stati tantissimi) un albo! Evidentemente non credeva nemmeno lui al successo della sua iniziativa, che si avvale di marchi prestigiosi e di sponsor che lo aiutano a coprire le spese.

L’evento, come ogni anno, è patrocinato dal comune di Milazzo: “Un veicolo promozionale importante per la nostra città e per tutto il territorio – dice Ruvolo – al quale il comune di Milazzo, con il patrocinio e con la presenza dei suoi amministratori sia nel corso delle esibizioni dei concorrenti, sia nel corso della premiazione finale, ha sempre creduto!” Ed aggiunge: “Ho il dovere di ringraziare l’Amministrazione Midili per la piena disponibilità e per la potenziale realizzazione di progettualità future che vedranno sempre la città di Milazzo quale punto di riferimento tra gli appuntamenti di spessore. Il nostro evento ha alle sue spalle una storia, ma posso affermare con orgoglio che nel corso delle varie edizioni e di tutti questi anni le amministrazioni, di qualsiasi colore, hanno sempre creduto in ciò che abbiamo proposto, confermando fiducia per i nostro lavoro, ricevendo consensi per la loro vicinanza!”.

Per l’edizione di domenica 14 maggio la conduzione è affidata alla direttrice di radio Milazzo WEB, la dott.ssa Sonia Andaloro. E’ la prima volta per lei, e non nasconde la sua emozione. Non sarà dietro i microfoni dell’emittente, ma con la sua professionalità e la sua eleganza riuscirà ad alleggerire la tensione che si crea durante le esibizioni degli acconciatori, trovando il modo per far diventare protagonisti della rassegna gli stessi modelli, che, nel loro ruolo di “cavie”, solo alla fine del lavoro potranno rendersi conto del lavoro eseguito! 

Come ogni anno, Giacomo Ruvolo spiega che “La manifestazione non va intesa come una gara di competizione, ed ancora una volta l’evento rappresenta per Milazzo un appuntamento che qualifica i partecipanti, e che esalta l’organizzazione, consapevole di avere portato al Sud uno spettacolo che tante altre città, in altre regioni, ambiscono ad organizzare!”

 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: