Home / Politica / MILAZZO, SI INVOCA LA PACE MA SI INVIANO LE ARMI!

MILAZZO, SI INVOCA LA PACE MA SI INVIANO LE ARMI!

di Cristoforo TRAMONTANA

E’ stata annunciata, a Milazzo, per domenica 3 marzo 2024, una manifestazione per il cessate il fuoco a Gaza.

Quel che ci viene difficile comprendere e ingoiare, sta nel fatto che tra gli organizzatori ci stia il PD, supportato da Rifondazione Comunista, Verdi e Movimento 5 stelle.

La domanda che ci poniamo è la seguente: “Sono più ipocriti PRC, Verdi e M5S oppure coloro che, perfino ieri, hanno votato un’ulteriore risoluzione per l’invio incondizionato di armi e di missili a lungo raggio?”

L’ambiguità nel gestire gli interventi di solidarietà a proprio uso e consumo non può più essere tollerata.

Se per il PD, l’obiettivo principale è che l’Ucraina vinca la guerra contro la Russia, a costo di provocare la terza guerra mondiale, fatale per l’Europa, per il Partito Comunista Italiano, l’unica risoluzione da attivare è quella che le diplomazie discutano e trattino per la Pace. Sfilare a braccetto con i guerrafondai del PD, è tollerare, avallare, consentire che la Guerra non abbia fine o, peggio, che il conflitto dilaghi in tutta Europa.

Siamo certi che i Segretari, Acerbo, Conte e Bonelli, abbiano chiare e inderogabili idee in merito ai conflitti in atto.

La doppiezza nel definire invasi gli Ucraini e tollerare per Gaza il veto per medicine e alimenti, i bombardamenti sui campi profughi e sugli ospedali, è comportamento ambiguo ed incosciente.

La Sezione del Partito Comunista Italiano di Milazzo, si dissocia da qualsiasi iniziativa presente e futura alla quale i “War Pigs” (per citare il testo di un brano dei Black Sabbath) del Partito Democratico e i suoi paladini prenderanno parte.

Con gli scriteriati promotori e sostenitori della guerra che sfilano in piazza recitando lo slogan “Fermiamo la Guerra” per poi fomentarla, con le armi più sofisticate e mortali nelle sedi istituzionali, noi non abbiamo nulla da condividere.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: