Home / Un saluto agli amici... / Un saluto alla signora BIZIO

Un saluto alla signora BIZIO

CAROLINA STAIANO, questo il suo nome, era la moglie di Santino Bizio, ex collega di lavoro al Comune di Milazzo. Era la mamma di Saro, di Salvatore, di Filippo e di Francesca Bizio… La conoscevo da tantissimo tempo, come moglie del signor Bizio, papà di Saro, ex alunno del prof. Foti; di Filippo, uno dei miei giovanissimi atleti ai tempi della Fiamma Milazzo, sposatosi con Francesca Gitto, anche lei per qualche tempo atleta; di Salvatore, collega fin dal 1981 e per lunghissimi anni nel comando Vigili Urbani; e di Francesca, sposatasi con Bruno Cusumano, un altro dei miei atleti. Donna garbata e generosa, moglie e madre affettuosa, era diventata nonna di una nidiata di piccoli tenerissimi nipotini, alcuni dei quali, crescendo, le avevano dato anche la gioia di essere bisnonna.

Da quando era andato via per sempre il suo Santino, la sua vita era cambiata: come poter accettare la partenza improvvisa di quel suo sposo che l’aveva conosciuta ragazza e l’aveva condotta all’altare? Nonostante tutto, aveva raddoppiato il suo immenso amore di madre, per non fare mancare a quei ragazzi diventati ormai adulti e padri di famiglia il grande affetto che era venuto meno con la partenza del loro papà; e aveva riversato la sua forza d’animo per non far sentire ai nipoti l’assenza di un nonno che loro amavano e che lui stesso amava con tutte le sue forze.

Si è spenta dopo un lungo periodo di sofferenze la signora Bizio; e la sua partenza lascia un vuoto incolmabile in quella famiglia e in tutti coloro che l’avevano conosciuta ed amata. E’ una mamma che va via, e il dolore è indescrivibile. Resta la consolazione di saperla accanto al suo sposo, lassù… E da lassù vegliare su quei ragazzi diventati grandi, sulle loro famiglie e sui nipoti. E’ l’amore di una madre che cresce e si rafforza; un amore che costituisce un legame indissolubile con la vita terrena.

La signora Bizio nella giornata di lunedì 15 marzo, alle 9.30, nella Chiesa del Sacro Cuore, riceverà l’estremo saluto, prima di intraprendere il suo viaggio.

TERMINAL è vicino a Saro ed a Pinella, a Salvatore e Pina, a Filippo e Francesca, a Francesca e Bruno… ma anche a Luca, uno dei nostri primi rilevatori statistici, ed agli altri nipoti. Che la terra le sia lieve, signora Bizio… e dia un abbraccio per noi al vecchio caro amico Santino… 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.