Home / Di tutto un pò / UN ALTRO INCIDENTE STRADALE!

UN ALTRO INCIDENTE STRADALE!

Spesso siamo costretti dalle circostanze a scrivere di un incidente stradale: stavolta lo facciamo per rassicurare amici e conoscenti delle persone coinvolte che non ci sono danni gravi. Sappiamo comunque che un incidente stradale è causato da una serie di fattori: velocità, mancanza di precedenza, strada sdrucciolevole, disattenzione del conducente (o dei conducenti), condizioni climatiche e atmosferiche, sorpassi azzardati… qualche volta anche per la mancanza di adeguati controlli che, se effettuati con continuità, anche nei centri urbani, farebbero comprendere a chi si mette alla guida che “nulla sfugge all’occhio vigile del vigile” (per ricorrere al nostro motto quando eravamo anche noi sulla strada…), per cui, piuttosto che piangere dopo, sarebbe opportuno correre prima ai ripari, e osservare tutte le precauzioni per evitarli!

E’ di ieri la notizia che una vettura, con alla guida un giovane di 19 anni, si è ribaltata sulla SS 113. L’incidente, avvenuto nell’abitato di Archi, nei pressi dell’ex Sacelit, sarebbe passato inosservato se il veicolo non si fosse capovolto finendo nell’isola spartitraffico! Proprio la posizione della vettura ha fatto pensare al peggio, e sono stati tanti gli automobilisti, in marcia ieri sulla SS 113 in quel tratto, che hanno temuto per la vita del conducente e dei passeggeri!

Cosa ha causato quest’ennesimo incidente che solo per puro miracolo non ha avuto l’ennesima vittima? Saranno le indagini delle forze di polizia a stabilirlo: in quella stessa zona lo scorso dicembre rimase vittima una ragazza, Giulia Ragini, e molti, alla vista della macchina, hanno temuto il ripetersi di un copione tragico.

Per pura fortuna il guidatore se l’è cavata con danni fisici tutto sommato lievi, e il personale del 118, prontamente giunto sul posto, a bordo dell’ambulanza ha trasportato il diciannovenne all’ospedale di Milazzo. In serata,con la rimozione del veicolo, la strada è stata restituita alla normale circolazione. 

Mentre porgiamo gli auguri, nostri e dei nostri lettori, al ragazzo coinvolto nel sinistro, vogliamo raccomandare prudenza a chi si mette alla guida di una macchina: e sappiamo benissimo che spesso la prudenza non è mai troppa! (foto di repertorio)

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.