Home / Di tutto un pò / VERGOGNOSO OLTRAGGIO, distrutta la statuetta di S. ANTONIO

VERGOGNOSO OLTRAGGIO, distrutta la statuetta di S. ANTONIO

Dopo l’icona della Madonna al Tono e la statua della Madonna, a Vaccarella, tocca adesso a S. Antonio subire l’onta del gesto sacrilego. Distrutta quasi con rabbia la statuetta collocata qualche mese fa dopo che la precedente era stata rubata. Queste sono le “persone” civili? Esprime così la sua rabbia un nostro amico, che da sempre si dedica anima e corpo alla difesa ed alla valorizzazione del promontorio. Cosa spinge l’uomo a comportarsi in maniera vergognosa e oltraggiosa? Cosa passa per la testa a certi elementi che ormai si comportano peggio delle bestie? Ci sarà mai per loro la possibilità di comprendere la gravità dei gesti? Inutile, per chi legge e commenta, chiedere interventi drastici, controlli affidati a telecamere di sorveglianza, punizioni esemplari quando si precipita ogni giurno di più su una china che non lascia margini di redenzioni o di miglioramenti. Una vergogna che offende anche la nostra Milazzo, e tutte le città nelle quali il culto di S. ANTONIO è vivo e sincero.  Ci auguriamo che una nuova statuetta possa essere ricollocata per la preghiera e la venerazione nello stesso posto, magari con un sistema di protezione. Ma è proprio necessaria la protezione per una immagine sacra? 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: